07 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Maggio 2021 alle 15:58:04

Provincia

Cassonetti sporchi e guasti a Grottaglie

Un po’ in tutto il paese si registrano reclami per i cattivi odori emanati e per le condizioni di abbandono “Paghiamo le tasse e poi...”


GROTTAGLIE – Cattivi odori in città. Questa volta a finire sott’accusa non è la discarica, bensì l’amministrazione comunale per via della scarsa igiene che esiste in paese.

Da più parti della cittadina delle ceramica si registrano lamentele circa lo stato di abbandono in cui versano strade e soprattutto cassonetti per la raccolta dei rifiuti. “Non vengono mai lavati” ci dice la signora Maria che vive nella zona 167.

Ma nella periferia, come nel centro urbano, la solfa è la stessa. Il signor Angelo reclama la scarsa pulizia delle strade. “Sul marciapiede, oltre a carte e rifiuti, ci sono i segni della sporcizia dovuta che so a bibite, gelati e quant’altro che non viene mai rimossa”.

Una situazione indecorosa per una città che, soprattutto durante il periodo estivo, è meta di turisti anche per il suo meraviglioso quartiere figulino dove, come denunciato da uno dei ceramisti, viene tenuto pulito anche e soprattutto grazie al loro diretto intervento nel spazzare le strade.

“Non è giusto – ribatte la signora Maria – noi paghiamo le tasse, anche molto salate, e poi ci troviamo costretti a passare col naso otturato sui marciapiedi nei pressi dei cassonetti oppure a tenere le finestre chiuse perchè, quella puzza, attira insetti ed animali fastidiosi. Qualcuno faccia qualcosa”.

Un grido d’aiuto rivolto principalmente al Comune che dovrebbe provvedere regolarmente alla pulizia di strade e cassonetti specie durante il periodo estivo quando, notoriamente, il caldo accelera il processo di decomposizione e quindi agevola l’emissione di cattivi odori.

A proposito di cassonetti, poi, il signor Fabio segnala anche la difficoltà a smaltire il sacchetto per via del guasto al coperchio. “Anche premendo sul pedale – racconta – non si apre, tant’è che siamo costretti a spingerlo a mano”. Anche questa non è igiene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche