17 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Maggio 2021 alle 17:53:40

Provincia

Enogastronomia. E’ a Ceglie la vera capitale

Sabato e domenica la città è stata invasa da una folla consistente di turisti


CEGLIE MESSAPICA – Ancora un successo, ancora una conferma. Ceglie food festival centra l'obiettivo e rilancia il ruolo della città quale punto di riferimento regionale per l'enogastronomia di qualità.

Sabato e domenica Ceglie è stata invasa da una folla consistente di turisti attirati da un'attenta e non dispersiva comunicazione che ha informato i villeggianti sull'adriatico, sullo ionio e nelle campagne della Valle d'Itria degli eventi che si sarebbero sviluppati nella bella Piazza Plebiscito ma non soltanto.

Ceglie, come tradizione, è stata invasa dagli stand che hanno arricchito l'affascinante centro storico. E così Via Muri e Belvedere Monterroni. largo Ognissanti, Via Elia e Piazza Plebiscito hanno dato la possibilità alla straripante folla di turisti di assaporare e acquistare le migliori produzioni pugliesi, quei prodotti, in alcuni casi a filiera corta se non cortissima, che fanno del paniere dell'enogastronomia pugliese uno dei must della complessiva offerta turistica della Regione.

Qui a Ceglie tradizione e innovazione raccontano l'intelligente azione promozionale dell'amministrazione guidata dal sindaco Luigi Caroli che sulle fondamenta della tradizione culinaria e sull'esperienza di ristoratori affermati da generazioni ha saputo innestare quel salto di qualità indispensabile a fare di Ceglie Food Festival una data importante e significativa dell'estate pugliese.

Ma tutto ciò avrebbe un significato residuale e magari soltanto ludico se a Ceglie, ci ricorda il sindaco Caroli, non si fosse da tempo intrapresa un'azione finalizzata a rendere stabile il successo dando ad esso anche una prospettiva di qualificazione professionale.
Così la Mediterranean Cooking School è il vero fiore all'occhiello di Ceglie dando ai giovani talentuosi quella formazione necessaria a riempire di  professionalità la ristorazione e la complessiva cultura dell'accoglienza.

Le prospettive per gli allievi della scuola sono molteplici e naturalmente non guardano soltanto alle necessità pugliesi. Con questi stimoli anche l'edizione 2014 del Ceglie Food Festival è stato un successo. Angelo Palmisano, assessore comunale è soddisfatto. L'organizzazione ha funzionato bene. Gli espositori nelle vie e piazze, i concerti, i ristoratori a soddisfare esigenze piccole e grandi dei numerosi visitatori, lo Show Cooking in Piazza Plebiscito. Tutto bene, senza problemi. "per noi è stata una sfida nella sfida"- chiude il sindaco Caroli- per la prima volta all'amministrazione comunale l'onere dell'organizzazione diretta delle due giornate, mi sembra che il risultato ci sia stato."

Ceglie, il suo centro storico, la campagna profumata dai boschi e abbellita dai trulli e dai muretti a secco. Qui, quando l'afa sulle coste si fa sentire, conviene passare delle belle serate all'insegna della genuinità e della qualità. Ma l'estate passerà. E Ceglie cambierà abito e una nuova stagione enogastronomica sarà interpretata con la consueta abilità. Qui le cose le stanno facendo davvero bene.

SPECIALE STUDIO 100 – Stasera, alle 21, uno Speciale sul Ceglie Food Festival, curato da Walter Baldacconi e Fabrzio Caianiello, sarà mandato in onda su Studio 100 Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche