19 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Settembre 2021 alle 22:47:00

Provincia di Taranto

La Destra riporta in sella Leo Cassano


MARTINA F. – Leo Cassano resta il candidato sindaco della Destra. Fallito l’ennesimo tentativo di riappacificazione con il Pdl, il partito torna sulla decisione di candidare a sindaco della città l’avvocato Cassano che già a settembre aveva annunciato la sua scesa in campo per un cartello che oggi risulta composto da Forza nuova, La Destra Sociale, Alleanza di Centro-Pionati, una lista civica sulla quale, però, resta ancora il riserbo, ed ovviamente La Destra. E’ lo stesso candidato a confermarci questa decisione assunta all’indomani del rifiuto di rivedere le alleanze lanciato a più riprese al Pdl nel momento in cui i berlusconiano si trovavano in difficoltà nella scelta del candidato sindaco.

“Col Pdl – afferma Leo Cassano – è ormai storia finita. Resto io il candidato della Destra e di altre quattro liste”. Cassano era stato il primo ad annunciare la candidatura quando ancora prima di Natale la rottura col Pdl fu sancita dalle dure accuse reciproche tra i rappresentanti provinciali dei due partiti. Già allora la segretaria Graziana Bruno dichiarava che “il Pdl non ha le idee chiare sulle candidature” e che “da giugno” si stavano portando avanti le trattative per un candidato unitario del centrodestra. Unità che il Pdl non ha “voluto” tant’è che oggi scende in campo da solo con Michele Marraffa candidato sindaco e comincia a perdere pezzi. Dopo Raffaella Spina, candidata per Cambiamo Martina, anche Martino Miali ha deciso di lasciare il partito per aderire all’Udc di Michele Muschio Schiavone che, continua a fare proseliti annunciando “una squadra pronta a mettersi al servizio della città” e lasciando “le porte aperte” per costruire “un’aggregazione, la più ampia e rappresentativa possibile”. “Noi siamo pronti – sottolinea il commissario Udc – a proporci come punto di riferimento per garantire stabilità, governabilità e sviluppo”. Ma con lui Cassano non ci sta. “Non faremo alleanze con l’Udc” dichiara. Il Terzo Polo a questo punto sembra destinato a presentare un altro candidato sindaco. Con Franco Ancona per il centrosinistra, al momento, se ne contano già quattro (Spina, Marraffa, Cassano e Ancona) ed i movimenti sono ancora in atto nell’area centrista, mentre i Comunisti potrebbero lasciare Ancona. I pronostici parlano di almeno sei candidati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche