Provincia

“La città è sempre più sporca”


GROTTAGLIE – Rifiuti, erbacce e sporcizia invadono la città. Per il capogruppo di “Grottaglie prima di Tutto”, Michele Santoro “la situazione è diventata inaccettabile” perché molte strade sono in condizioni igieniche precarie ed ancora più grave risulta la situazione nell’area adiacente all’ospedale “San Marco”. “Tutte le zone della città – spiega – che siano al centro o nella periferia, dovrebbero essere oggetto della stessa attenzione da parte del Comune, ma è altrettanto vero che ci sono alcuni luoghi che meritano una cura particolare, e l’ospedale è uno di questi.

E’ desolante constatare in che condizioni è questa zona, abbandonata e stracolma di rifiuti di ogni genere. Le erbacce stanno crescendo incontrollate, ed è facile immaginare che diventeranno, come ogni anno, il rifugio per topi ed altri animali selvatici. La situazione in sè già sarebbe da criticare, ma il fatto che questo terreno sia adiacente all’ospedale amplifica i rischi per la salute pubblica, poiché avere un potenziale focolaio di infezioni vicino ad un ospedale, dove alloggiano persone già debilitate, non è assolutamente accettabile”. Il suo appello per una città più decorosa e pulita era già partito all’indirizzo dell’amministrazione comunale. Ha presentato una protesta ufficiale in consiglio comunale. Ma nulla. La situazione resta invariata. “La città si presenta sporca – insiste – e parlando con le persone è un rosario di lamentele”. Perchè nessuno interviene? Perché non si prendono i provvedimenti disciplinari nei confronti dei responsabili del controllo? Sono gli interrogativi che pone nell’ennesima interrogazione consiliare che ha protocollato in vista dell’estate. “Grottaglie ospiterà presto molti turisti – fa notare – ma non si può presentare con questo biglietto da visita. Consiglieri comunali, sindaco e giunta rimbocchiamoci le maniche e lavoriamo, chi non intende farlo si dimetta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche