05 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 05 Agosto 2021 alle 05:58:00

Provincia di Taranto

Pdl, Chiarelli coordinatore dopo le elezioni


MARTINA F. – Passaggio di testimone in casa Pdl. Il senatore Lino Nessa sta per lasciare il coordinamento cittadino affidando il compito di guidare il partito al consigliere regionale Gianfranco Chiarelli. Non prima, però, delle elezioni amministrative del 6 e 7 maggio prossimi. Nessa passerà il testimone nelle mani di Charelli in occasione del congresso cittadino programmato dopo il voto. “Il congresso provinciale del Pdl – spiega in una nota il senatore Nessa – celebratosi esattamente un mese fa, ha dato il via ad una rinnovata stagione di sfide che vedrà protagonista il partito del Popolo della Libertà.

È stata l’occasione per costruire una struttura solida e definita attorno ad un gruppo di lavoro che opera nella politica con passione e dedizione. Per il Pdl significa riappropriarsi del ruolo di leader nella politica locale, attraverso la definizione di strategie comuni e di regolamenti posti a tutela di ogni iscritto. Penso che i coordinamenti cittadini dei partiti non possano essere rappresentati da chi, come me nel ruolo di senatore della Repubblica e membro della delegazione parlamentare al Consiglio d’Europa, ricopre un incarico che prevede numerosi impegni istituzionali fuori sede, con una conseguente ristrettezza di tempi. Questo vuol dire che di qui a poco intendo rimettere il mio mandato di coordinatore cittadino di Martina Franca nelle mani del partito”. La bufera innescata dal caso primarie (fissate per il 4 marzo e poi saltate) è stato l’esempio concreto di quanto Nessa dichiara. Lui che si era fatto promotore delle primarie è caduto nel vortice delle polemiche e viene accusato da quanti oggi prendono le distanze dal partito. “Da sempre sono appassionato più all’amicizia e alla lealtà che al ruolo che rivesto – replica il senatore – pertanto sento oggi l’obbligo e la necessità di chiarire e fornire rassicurazione ai tanti amici, tesserati e nostri elettori, sul futuro del Pdl, mettendo da parte storie e pettegolezzi che artatamente si stanno costruendo attorno al Pdl. Le prossime elezioni amministrative, che vedranno nella nostra provincia l’elezione del nuovo sindaco per i Comuni di Taranto e di Martina Franca, rappresenteranno una tappa fondamentale che darà il via ad una nuova stagione di rilancio politico e sociale per le nuove amministrazioni comunali che si andranno a costituire. La concomitanza con questi appuntamenti ci ha fatto riflettere sulla opportunità di celebrare da subito i congressi per la costituzione dei coordinamenti cittadini, riteniamo prioritaria la scelta della prossima amministrazione, e l’elezione dei nostri sindaci. Oggi non posso dare spazio a voci che vorrebbero gettare veleni interni sull’organizzazione del Pdl, fornendo spazio ai nostri avversari politici che su questo vorrebbero costruirsi la loro campagna elettorale”. “Il celebrarsi dei congressi cittadini – aggiunge – è un passo che abbiamo stabilito e annunciato tempo assieme all’amico Gianfranco Chiarelli, ma è opportuno che il tutto si svolga a partire dal concludersi della campagna elettorale. Sarò ben felice di dare vita, assieme ai tanti amici del partito, a un congresso unitario aperto a tanti giovani e a tutti i tesserati e che diventerà un grande momento di partecipazione, in cui sarò felice di passare il testimone nelle mani dell’amico Gianfranco Chiarelli. Mi spiace distruggere i piani di quanti guardano al Pdl con invidia, ma il nostro è e sarà il partito della gente, che attorno ad un progetto condiviso ambisce ad un futuro migliore per la nostra città. Ci sono valori e sentimenti a cui mai potrò rinunciare. Buona campagna elettorale a tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche