18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 14:47:29

Provincia

I prodotti per i bisognosi finiscono nella spazzatura

La scoperta fatta da alcuni operatori ecologici addetti alla raccolta differenziata


SAVA – Prodotti alimentari destinati ai bisognosi che finiscono nella spazzatura.

Nei giorni scorsi alcuni operatori ecologici addetti alla raccolta differenziata hanno  scoperto alcuni sacchi contenenti pasta, pelati ed altri prodotti alimentari su cui c’era scritto “Aiuto Ue prodotto non commerciabile”.

Nessun dubbio quindi sulla provenienza e tanto meno sulla destinazione che quei prodotti avrebbero dovuto avere. Unica incertezza è: chi li ha buttati?

I sacchi sono stati ritrovati nelle zone tra via Gioberti e via Marche in dei sacchi comuni della spazzatura che chiunque potrebbe aver abbandonato.

Anche in Comune restano sorpresi. Lo stesso assessore all’Ambiente, Fabio Pichierri non ne era stato informato dalla società che gestisce il servizio di smaltimento dei rifiuti.

Uno schiaffo per quelle famiglie che, invece, hanno bisogno dei prodotti. L’interrogativo resta? Perchè sono stati buttati via e da chi?
L’assessore Pichierri annuncia un’indagine approfondita per capire come abbiano potuto finire in strada quei sacchi e quei prodotti. Anche perchè non è la prima volta che si spreca tanto “ben di Dio”. Già nel 2012, l’ambientalista Mimmo Carrieri aveva trovato degli alimenti in putrefazione destinati ai poveri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche