Provincia

Centro impiego senza telefono


MASSAFRA – Una notte di burraca manda in titl la centralina telefonica a servizio del centro per l’impiego e da due mesi gli uffici restano isolati. Non si può cioè comunicare via telefono con gli operatori dell’ex ufficio di collocamento. Era il 6 febbraio quando un temporale si abbattè su Massafra. Un fulmi ha arrecato danni alla centralina telefonica. Da allora dagli uffici del centro per l’impiego sono partiti gli appelli alla Provincia per il ripristino del servizio. Ma nulla. Siamo al 30 marzo, ovvero a quasi due mesi da quella notte, e tutto tace.

Intanto i disagi crescono. Utenti e dipendenti non possono comunicare. E’ necessario recarsi di persona presso la struttura ubicata nell’ex area mercatale di via Marconi anche per ricevere una banale informazione. Lo stesso per i dipendenti a volte anche costretti ad usare i telefonini personali per riuscire a comunicare con altri uffici. Insomma un servizio che non funziona come dovrebbe. A segnalare il problema e, quindi, a sollecitare alla Provincia il ripristino della linea telefonica al centro è Vito Miccolis, capogruppo del Pd che si fa portavoce dei disagi che ormai persistono da due mesi. “E’ un momento di forte crisi occupazionale – osserva – e quindi quel centro rappresenta un punto di riferimento per molti che hanno bisogno di ricevere informazioni. Dalla Provincia è stato eseguito un sopralluogo per verificare l’entità del danno. A quanto pare servono 1.200 euro per riparare la centralina. Il servizio va ripristinato al più presto per evitare che si penalizzi ulteriormente chi è già in una situaione di difficoltà, come i disoccupati o gli inoccupati che da quel centro attendono risposte e conferme”. “Non si capisce – insiste Miccolis – perchè dalla Provincia nessuno si muove eppure si tratta di un servizio fondamentale per il territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche