17 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Aprile 2021 alle 18:16:49

Provincia

Un topo nel bagno. E la scuola resta chiusa per tre giorni

La decisione del Sindaco dopo le rimostranze dei genitori


“Ho visto un topolino in bagno”.

Tutto è partito da qui. Alcuni bambini hanno segnalato alle maestra la presenza di ratti nei bagni della suola elementare “Paolo Borsellino” di Statte.

L’allarme si è dilagato presto e dalla scuola è stato chiesto un intervento tempestivo. In Comune il sindaco Angelo Miccoli ha disposto la chiusura immediata della scuola per tre giorni al fine di consentire le operazioni di derattizzazione.

Un fenomeno che alimenta, però, le polemiche da parte dei genitori legittimamente preoccupati per le condizioni in cui finora hanno vissuto i propri figli nella scuola e infastiditi anche dal fatto che la bonifica dell’istituto avrebbe dovuto essere regolarmente programmata prima dell’inizio dell’anno scolastico.

Fatto sta che i topolini sono stati avvistati dopo, anche se qualche avvisaglia pare sia stata data all’inizio dell’anno. Gli operatori che avevano cominciato a fare la pulizia delle aule, pare, avessero trovato dei cartoni rosicchiati. Intanto per tre giorni la scuola resta chiusa.

L’ordinanza emessa dal sindaco include le giornate di sabato, lunedì e oggi. Da domani, quindi, se i sopralluoghi e le verifiche odierne risulteranno positive, i cancelli torneranno ad aprirsi regolarmente.

La scuola, situata nella zona 167 di Statte, è circondata da aree a verde da cui i topolini potrebbero essere giunti attraverso di varchi presenti nei bagni dell’istituto scolastico che anche l’Asl ha fatto chiudere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche