Provincia

Tasi, ecco tutte le tariffe e le scadenze

Completo il quadro delle tasse locali da pagare


SAN GIORGIO – E dopo la Tari arriva anche la Tasi, la tassa sui servizi indivisibili che comprende anche la vecchia Imu.

Con l’entrata in vigore della Iuc, infatti, chiuque possieda o detenga a qualunque titolo fabbricati, comprese l’abitazione principale, dovrà accollarsi anche questo nuovo balzello.

La scadenza per il pagamento è stata fissata nel 16 ottobre. Entro allora bisognerà effettuare il versamento in acconto, calcolato in misura pari al 50% dell’imposta sulla base di aliquote che sono state approvate dal consiglio comunale di San Giorgio (vedi tabella accanto).

Il saldo, invece, va effettuato entro il 16 dicembre. E’ comunque possibile pagare in un’unica soluzione entro il 16 ottobre. Il versamento fa effettuato con modello F24.

“Il tributo – spiega l’assessore al Bilancio, Pietro Venneri, nel dispositivo pubblicato sul sito del Comune – è dovuto dai proprietari ovvero dai titolari del diritto reale di godimento (usuffrutto, uso, abitazione o superficie) degli immobili. Nel caso di unità immobiliare occupata da soggetto diverso dal titolare del diritto reale, l’occupante è tenuto al versamento della Tasi nella misura del 30%, mentre al proprietario spetta la restante parte. E’ prevista una riduzione di 30 euro per una sola unità immobiliare a favore del soggetto passivo del tributo, residente anagraficamente e dimorante abitualmetne nella stessa, nel cui nucleo siano presenti uno o più componenti in possesso di certificazione di handicap grave”.

Sul sito del Comune è disponibile il link “Calcolo Iuc” per la determinazione dell’imposta.

LA TABELLA
Ecco tutti i coefficienti per il  calcolo della Tasi: abitazione principale e relative pertinenze nonchè immobili assimilati per legge e dal regolamento Iuc al 2,5 per mille; abitazione principale e pertinenze classificate in categoria A1, A8 e A9 allo 0,80 per mille; altri immobili allo 0,80 per mille; immobili categoria D al 0,40 per mille e aree fabbricabili allo 0 per mille.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche