19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

Provincia

Pulsano, “Vogliamo i vigili davanti la scuola”

Il consigliere Di Lena portavoce delle istanze di un gruppo di genitori delle “Collodi” e “Rodari” dove non c’è alcun presidio, ma tanti rischi


PULSANO – L’attraversamento pedonale c’è, ma nessuno lo presidia almeno nelle ore di entrata e di uscita da scuola.

Parliamo degli istituti “Collodi” e “Rodari” dove da alcune settimane sono riprese le lezioni. Qui ogni giorno centinaia di bambini entrano ed escono con il rischio di essere investiti perchè le vie Toma e Giardini Convento sono molto trafficate anche dagli automobilisti.

Ebbene, non c’è nessuno che nelle ore di ingresso e di uscita dalla scuola regola il traffico stradale e garantisce la sicurezza dei bambini.
Un problema di cui si è fatto carico il consigliere comunale di opposizione, Angelo Di Lena che dopo aver ascoltato le lamentele di alcuni genitori ha deciso di prendere carta e penna e di presentare una interrogazione urgente al consiglio comunale.

“Premesso che – scrive, di fronte alle scuole Collodi e Rodari sono presenti attraversamenti pedonali normalmente utilzzati dai bambini e atteso che via Giardini Convento e via Toma sono percorse, specialmente nelel prime ore del mattino ed intorno alle 13,30, da numerose auto; considerato che per questo motivo l’ingresso a scuola degli alunni risulta essere soggetto a rischi, anche per l’assenza di vigilanza da parte della polizia municipale o di altro personale; preso atto che spesso ci sono stati incidenti su queste strade e considerate le numerose segnalazioni e richieste dei genitori; rilevato che la condotta irresponsabile di alcuni automobilisti non può dipendere da scelte dell’amministrazione che, comunque deve adoperasi per garantire la sicurezza e l’incolumità specie dei minori; interrogo il consiglio per conoscere se intende porre rimedio alla situazione esistente con un servizio di vigilanza della polizia municipale, almeno durante la fascia oraria di afflusso alle scuole e se si intende migliorare la segnaletica nei pressi dei due istituti scolastici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche