Provincia

Patemisco, lavori in corso


MASSAFRA – Bonifica e riqualificazione. Lavori in corso al fiume Patemisco. A fare il punto sugli interventi sono stati l’assessore all’Ecologia e Ambiente, Giuseppe Marraffa, e l’assessore alla Fascia Costiera Raffaele Gentile. Ecco la sintesi dei lavori di “caratterizzazione, bonifica e riqualificazione della foce del Patemisco”. L’assessore Marraffa ha evidenziato che il Comune di Massafra è stato destinatario di risorse inserite nel Programma Regionale per la Tutela dell’Ambiente – Piano di Attuazione della Provincia di Taranto.

Nello specifico i finanziamenti sono: 650.000,00 euro per il piazzale antistante l’ex “Convento dei Cappuccini”, con riqualificazione dell’intera area e 150.000,00 euro per il “Patemisco”. “Se per l’intervento ai “Cappuccini” – ha affermato Marraffa – ci sono stati dei ritardi nelle procedure di gara, i lavori alla foce del “Patemisco” sono in pieno svolgimento”. L’assessore Gentile ha illustrato dettagliatamente gli interventi in atto sulla fascia costiera, non prima di aver evidenziato la particolare realizzazione del molo a protezione del fiume, sorto in modo contrario rispetto alle correnti del golfo. “Si rimuoverà un autentico tappo – ha affermato Gentile – creato da circa 5000 metri cubi di sabbia. In questa maniera si compirà un deciso passo verso la sicurezza del deflusso delle acque (il fiume raccoglie una enormità di acque meteoriche), salvaguardando l’ambiente e ridando un aspetto decoroso e naturalistico all’intera area circostante. Il materiale sabbioso rimosso sarà destinato al ripascimento dell’arenile nell’area “Patemisco – La Macchia”. Inoltre – ha continuato l’assessore – per il Patemisco sono previsti diversi interventi infrastrutturali, non ultimo uno “scivolo” per diportisti. Gentile ha toccato altri punti, volti alla salvaguardia del territorio e dell’ambiente, come la costituzione di una cabina di regia per favorire la cooperazione nella redazione di progetti e creazione di opere per contrastare e mitigare il rischio idrogeologico nelle aree a sud del territorio di Massafra, Palagiano e Mottola; l’inserimento di Massafra in un finanziamento CIPE – opere strategiche per la Regione, per la creazione di accessi al mare (è in atto una richiesta di incontro con la Direzione Regionale TrenItalia-Rete Ferroviaria Italiana); pulizia dei canali di raccolta acque”. L’assessore Marraffa, ritornando sul progetto del “Convento dei Cappuccini”, ha spiegato come sia stata effettuata una caratterizzazione della zona e si è in attesa del progetto esecutivo di riqualificazione dell’intera area. “Questa Amministrazione – ha concluso – guarda dalla collina al mare cercando di non trascurare alcunché”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche