Provincia

Il rogo non ferma la fiera


MARTINA F. – L’allarme al Foro Boario è scattato intorno alle 23 di ieri. In fiamme c’era una parte della tensostruttura montata per ospitare la mostra bovina del Centro Sud, nata proprio a Martina trent’anni fa. Il rogo, di natura quasi certamente dolosa, si è innescato da alcune balle di fieno. Sul posto sono subito intervenuti i vigili del Fuoco e gli agenti della Polizia. Il tempestivo lavoro dei Vigili del Fuoco ha consentito di limitare i danni. Già dalle prime luci dell’alba gli organizzatori si sono messi al lavoro per riparare la struttura danneggiata e assicurare il regolare svolgimento della prestigiosa manifestazione.

Che prenderà regolarmente il via con l’apertura dei cancelli del foro Boario in programma domani e con la cerimonia inaugurale in programma venerdì alla 10. Arriveranno 80 bovini di altissimo pregio provenienti da Lazio, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia oltre che dalla Puglia per la quale l’organizzazione è curata congiuntamente dalle Associazioni Allevatori di Taranto e di Bari. A Martina giungeranno esemplari di razza Bruna e Frisona del Mezzogiorno. Assolutamente spettacolare la scenografia del ring ovvero dell’anello nel quale sfileranno gli animali: sono trulli in cartapesta realizzati dai Maestri del carnevale di Massafra. Venerdì i primi due appuntamenti con la didattica in Mostra: alle 11 sfileranno e verranno presentate tutte le razze presenti in fiera, in coincidenza con l’incontro con gli allievi delle scuole elementari. Alle ore 17-18.45, dimostrazione su tosatura di capi bovini durante il corso di toilettatura. L’anello mancante, ovvero quel collegamento fra le masserie di vera eccellenza e che rispettano le regole con le nostre città, sarà il filo conduttore del convegno previsto alle 19 “Dal miglioramento genetico a quello zootecnico fino alla valorizzazione dei prodotti tipici” in cui interverranno Paolo Scrocchi direttore generale Associazione Italiana Allevatori, Michele Conversano direttore dipartimento di Prevenzione Asl Taranto, Michele Bruno presidente Slow Food Puglia, moderatore Antonella Millarte direttore del periodico regionale “Puglia Zootecnica”. L’ingresso è gratuito dalle 9 alle 22.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche