23 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Settembre 2021 alle 21:06:00

Provincia di Taranto

Un’intesa per le strade ioniche


PALAGIANELLO – Garantire un migliore collegamento tra i diversi centri del territorio ionico. E’ il senso della doppia iniziativa che vede in primo piano, oggi, il comune di Palagianello. In primo piano, la cerimonia di apertura al traffico dell’asta di raccordo tra la strada statale 7 Appia e l’autostrada A14, proprio nel comune di Palagianello. Annunciate le presenze dell’assessore regionale alle Opere Pubbliche e Protezione civile Fabiano Amati e dell’amministratore unico di Anas, Pietro Ciucci.

Con loro il capo compartimento Anas Puglia Nicola Marzi, il Presidente della V commissione consiliare Donato Pentassuglia, il dirigente del servizio regionale Lavori pubblici Franco Bitetto, il presidente della Provincia di Taranto Giovanni Florido, il Sindaco del comune di Palagianello Michele Labalestra e il Sindaco del comune di Palagiano Rocco Ressa. Sempre oggi, presso la sede del comune di Palagianello, spazio alla sottoscrizione del protocollo d’intesa tra la Regione Puglia e l’Anas per la realizzazione dell’intervento infrastrutturale di ammoder-namento e messa in sicurezza della SS 172 dir “dei trulli” nel tratto Fasano – Laureto. Sono previsti, inoltre, degli interventi sulla quarta corsia “Orimini” e aste di penetra-zione di Martina Franca. L’obiettivo è quello di rendere più sicure le strade del tarantino, troppo spesso teatro anche di gravissimi incidenti. Sarà il capoluogo ad ospitare, nel prossimo mese di giugno, un convegno su “Sicurezza Stradale verso il 2020: una prorità europea”. Il nuovo libro bianco dei Trasporti lancia un’azione europea che punta a raggiungere quota “zero” di incidenti stradali entro il 2050, con una tappa intermedia, fissata al 2020, in cui raggiungere un dimezzamento dell’attuale numero di decessi. Per questi motivi, il convegno vuole mettere in luce quali siano le attuali tecnologie, le esperienze, le misure e le politiche al servizio di una maggiore sicurezza stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche