Provincia

Nuovi dirigenti: “Perché tanta fretta?”


MARTINA F. – Monta la protesta contro i bandi per l’assunzione di nuovo personale al Comune. Dopo i sindacati ora si ribellano anche i candidati a sindaco. Michele Marraffa, leader della coalizione di centrodestra (Pdl, Puglia prima di Tutto e Idea Lista), si domanda “perchè questa accellerata?”. “A meno di un mese dalla data delle elezioni – osserva – ci troviamo di fronte all’avvio di una procedura per mobilità esterna e alla pubblicazione di un bando per personale non dirigente, assieme ad un altro bando di mobilità per un dirigente del settore finanziario.

Leggendo i programmi dei candidati sindaco si pone l’accento sulla necessità di una ristrutturazione generale del personale comunale, in quello della mia coalizione addirittura la riorganizzazione della macchina amministrativa è tra i primi punti in agenda. Non riesco a spiegarmi come mai si vule dare un’accelerata a queste procedure a pochissimi giorni dalla scadenza del mandato commissariale e a qualche settimana dalle elezioni della nuova amministrazione comunale”. Un dubbio che si erano posti anche i sindacati confederali già in rotta di collissione con il commissario Calvosa che, a loro dire, starebbe così togliendo una prerogativa alla futura amministrazione comunale. “La città ha altre priorità – insiste Marraffa – mi vengono in mente la pubblica illuminazione, la viabilità, l’ordine e la sicurezza. Attività sulle quali la gestione commissariale avrebbe potuto fornire un importante contributo. Non ho condiviso dall’inizio la volontà, manifestata dalla nuova amministrazione commissariale, di mettere in un angolo la disponibilità manifestata dalla poltica di intraprendere percorsi condivisi sui temi della gestione della città. Il contributo, l’esperienza e la conoscenza di tutti noi, sarebbe stata fondamentale. Avete visto in quali condizioni versano numerose zone dell’agro martinese? L’amministrazione avrebbe dovuto essere più attenta a questi temi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche