Provincia

Statte, Natale 2014 ricco di eventi

Si apre con la mostra dei presepi. Appuntamenti anche con i mercatini di Santa Lucia, coro gospel, orchestre, artisti di strada, sport e teatro


STATTE – Presentato a Statte il nutrito programma di eventi che l'assessorato alla Cultura e agli Spettacoli ha allestito con la Consulta delle Associazioni per il periodo delle festivita' natalizie. Un calendario particolarmente ricco di date che, a partire da oggi e fino al 6 gennaio, vestirà a festa il più giovane comune ionico.

La centralità del presepe, nella pianificazione socio-culturale stattese, consente il recupero e la valorizzazione dell'arte presepiale trasmessa dalle mani esperte di maestri del calibro di Domenico Rossano, Cosimo Marzii, Fabio Modeo. Una Mostra di Presepi Artistici, curata dall'associazione Vivere Betlemme, sara' allocata all'interno del tessuto abitativo più antico di Statte (quello che fa riferimento al Canale della Zingara – Case grotte di Via Falanto e Via delle Grotte) dove si svilupperà uno splendido percorso corredato di luminarie e di musica in filodiffusione da oggi e fino al 6 gennaio. Non mancheranno i mercatini di Natale, la gastronomia, gli artisti di strada, una terrazza per l'osservazione delle stelle a cura dell'associazione Statte Insieme per i giorni 13, 21 e 28 dicembre.

Il programma presenta interessanti articolazioni anche dal punto di vista musicale: Cori Gospel, il concerto di Natale, il concerto dell'Orchestra della Magna Grecia presso la Chiesa Maria Ss del Rosario, il concerto del gruppo musicale dei Napolatino e cori polifonici nelle date del 13, 19, 21, 28 dicembre e 4 gennaio.

Il 16 dicembre verrà inaugurata la mostra del presepe artistico presso la sede dell'Arci di Statte che ha anche organizzato una tombolata di solidarietà, il teatro dei burattini e un'opera teatrale -"V'agghija cuntè nu fatt" –  messa in scena dal Gruppo Teatro Statte e dall'Associazione Dissonanze.

La Pro Loco di Statte, con l'infaticabile Anna Maria Di Vittorio, realizzerà la rievocazione storica della nascita di Gesù il 26 dicembre a cui si abbinera' anche la rievocazione storica dell'adorazione dei Magi il 6 gennaio.

L'effervescente Anna Pugliese e gli Scout Assoraider cureranno l'iniziativa "L'albero che vorrei" presso la Bio-Piazza il 14 dicembre con bambini del paese (allestiranno ed addobberanno una serie di abeti con materiali di riciclo) e l'iniziativa "Ti dono un giocattolo" il 5 gennaio.

Sempre il 5 gennaio il Gruppo Speleo Statte metterà in scena la tradizionale ed originalissima "Discesa della Befana" in corda doppia dal Vecchio Municipio di Piazza Vittorio Veneto col supporto del Centro di Educazione Ambientale di Statte.

La notte di Natale ci sarà la Processione-Fiaccolata congiunta dei fedeli delle tre parrocchie del Paese (Maria Ss del Rosario, Sacro Cuore di Gesù e San Girolamo Emiliani) che partirà dalla Chiesa Madre per giungere nella Zona del Canale della Zingara dove verrà deposto il Bambinello Gesù.

A tal proposito Padre Luca Mignogna, parroco di S. Girolamo Emiliani e responsabile dell'organizzazione interparrocchiale, ha messo in risalto la necessità di coinvolgere tutta la popolazione per raggiungere l'obiettivo dell'inclusione sociale, quanto mai necessario in questo periodo particolarmente delicato. "il Natale è la festa della Famiglia e tutte le famiglie devono poter gioire in un momento di festa".

"Un calendario di eventi dunque che è riuscito a mettere insieme tradizione, presepi artistici (abbiamo una scuola di presepisti di grande rilievo a livello nazionale: la Regione Puglia ha difatti sostenuto tale iniziativa e a breve partiranno le procedure per il riconoscimento del titolo di "Statte: Paese dei presepi artistici"), gastronomia, iniziative sotto il profilo sociale, concerti e divertimento per i più piccoli"- ha puntualizzato l'assessore alla Cultura, Armando Grassi- "le associazioni devono sottrarsi a qualunque strumentalizzazione politica e l'amministrazione Comunale , per contro, ha il dovere di sostenere tutte quelle realta' associative che si adoperano per la valorizzazione e la crescita socio-culturale di Statte".
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche