19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 07:17:57

Provincia

Grottaglie ospita il nuovo 787


787 Landing at Edwards AFB, CA K65026

GROTTAGLIE – Boeing ha scelto Taranto per presentare l’innovativo 787 Dreamliner. Il nuovo aereo di linea arriverà a Grottaglie sabato mattina. Atterrerà all’aeroporto Arlotta in occasione di quella che è l’unica tappa pugliese del “Dream Tour”. Il velivolo, un bimotore turboventola da fusoliera larga, sta facendo il giro del mondo per permettere a clienti, partner e rappresentanti istituzionali di ammirare l’ultimo gioiellino della tecnologia aerospaziale.

L’industria italiana ha un ruolo significativo nella realizzazione del 787 Dreamliner perché Alenia Aermacchi, società del gruppo Finmeccanica, produce la sezione centrale e la centro-posteriore della fusoliera, nonché il piano di coda orizzontale dell’aereo, detenendo, nell’intero programma, una quota di produzione pari al 14% equiparata a oltre 850 ordini totali. In questo contesto lo stabilimento Alenia di Monteiasi-Grottaglie è interamente dedicato al programma 787 Dreamliner. Con un processo produttivo innovativo che sfrutta brevetti esclusivi ed equipaggiamenti unici al mondo, qui vengono prodotte le fusoliere in fibra di carbonio che, sfruttando la leggerezza della fibra, consentono al velivolo di consumare meno carburante e quindi, indirettamente, di rispettare l’equilibrio ambientale. Il rispetto e la tutela dell’ambiente sono tra le principali prospettive del progetto Alenia Aermacchi che con Boeing ha già attivato anche il programma di formazione denominato “Natural… mente scuola”. Per l’arrivo del 787 Dreamliner ci sarà una cerimonia direttamente presso lo stabilimento di Alenia Aermacchi situato sulla provinciale 83 che collega Grottaglie a Monteiasi. Il programma prevede la visita allo stabilimento alle ore 9. Subito dopo sarà possibile ammirare il 787 di cui, alle ore 12 circa, saranno direttamente i top manager di Alenia Aermacchi e Boeing ad illustrare caratteristiche e funzionalità. Un evento che catalizzerà certamente l’attenzione del settore aerospaziale sul territorio ionico. Un’occasione unica che Alenia ha voluto regalare alla provincia di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche