20 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2021 alle 22:59:00

Provincia di Taranto

“Mottola imbiancata? Tutto ok grazie al lavoro di squadra”

Il bilancio degli interventi per affrontare l'emergenza


MOTTOLA – L’abbondante nevicata di mercoledì 31 dicembre che ha imbiancato la città, offrendo uno spettacolo di suggestiva bellezza, non ha trovato impreparato il comune di Mottola.

“Grazie, infatti, al tempestivo intervento del Nucleo Operativo di Protezione Civile, i disagi sono stati ridotti al minimo, sebbene, l’evento meteorologico sia stato particolarmente intenso, tanto da dover andare con la memoria molto indietro nel tempo per trovarne uno di simile portata”. E’ questo il bilancio tracciato dal Comune. Il servizio di protezione civile ha, tuttavia, ben gestito la difficile situazione e attivato il “piano neve”, approvato dalla stessa Prefettura. 

“Benché continuasse a nevicare – ha affermato il sindaco Luigi Pinto – già nelle prime ore di mercoledì 31 dicembre sono intervenuti i mezzi per spazzare la neve caduta copiosa per tutta la notte. Le operazioni sono proseguite per l’intera giornata e in serata le strade erano nuovamente percorribili e la città ha potuto riprendere il suo ritmo normale”.

Per liberare le vie sono stati utilizzati due mezzi spalaneve, una spargisale e un bobcat, sono stati sparsi 60 quintali di sale, inoltre, le operazioni di sgombero hanno interessato, non solo la città, ma anche le aree rurali, comprese quelle più lontane come “Maglio piccolo”, “Maglio grande”, Montelezzi” e “Monaci”.

Questo fattivo impiego di mezzi e persone ha prodotto dei risultati positivi. Secondo quanto ha potuto verificare lo stesso sindaco, non si lamentano danni né a persone né a cose, nessuna azienda è stata costretta a interrompere la propria attività, inoltre, gli abitanti delle zone rurali, che ne hanno fatto richiesta, si sono visti recapitare alimenti e farmaci, portati da dipendenti comunali e nel canile in contrada  “Specchia” l’assistenza agli ospiti a quattro zampe è proseguita come sempre.

“Questi apprezzabili esiti, sono stati ottenuti grazie ad un’ efficiente organizzazione e a un lavoro di squadra che ha coinvolto vari soggetti, in primo luogo il Nucleo di Protezione Civile, guidato dal sindaco Pinto il quale ha attentamente monitorato la situazione e prima di decretare la cessazione dello stato di emergenza, ha voluto verificare di persona se tutte le criticità fossero state superate”. Ultimato con successo il lavoro, il sindaco ha voluto evidenziare l’impegno di quanti hanno collaborato. Un ringraziamento particolare egli l’ha rivolto ai cittadini “, che con senso di responsabilità – ha detto – e buona volontà, fuori da facili strumentalizzazioni, hanno fatto fronte agli ovvi disagi derivanti da quest’avversità atmosferica”. Sebbene l’evento meteorologico sia stato ben gestito, il sindaco Pinto ha lo stesso deciso di convocare un tavolo tecnico, aperto a tutti gli operatori intervenuti, per fare il punto della situazione e ascoltare suggerimenti e consigli diretti a rendere la macchina organizzatrice di protezione civile ancora più efficiente, al fine di arrecare sempre meno disagio alla collettività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche