x

23 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 22 Maggio 2022 alle 22:57:00

Provincia di Taranto

Il miglior presepe è grottagliese

Alla Mostra Nazionale che si è tenuta ad Alberobello, il primo premio per la sezione “artistica” è andato al ceramista Salvatore Caraglia


GROTTAGLIE – Alla Mostra Nazionale dei presepi tradizionali ed artistici trionfa il grottagliese Salvatore Caraglia.

L’evento, giunto alla dodicesima edizione, si tiene durante le festività natalizie ad Alberobello ed ospita moltissime opere provenienti da ogni parte d’Italia. La manifestazione si colloca all’interno del caratteristico Museo del Territorio “Casa Pezzolla”, un luogo sito Unesco costituito da 15 trulli comunicanti.

La mostra di Alberobello ha la caratteristica di essere un concorso “popolare”. In pratica ciascun visitatore può votare sulla base del proprio gradimento. L’esposizione è divisa in due sezioni: tradizionale, che comprende le opere che rappresentano la Natività nella sua iconografia tradizionale, e artistica, che riguarda le opere che si distaccano dalla rappresentazione consueta del presepe.

Sulla base dei voti di oltre 1.500 visitatori, sono stati decretati i vincitori.

A vincere nella sezione “artistica” è stato Salvatore Caraglia, stimato ceramista grottagliese che ha partecipato alla manifestazione con un presepe in maiolica caratterizzato da statue di piccolissime dimensioni, poste su una sfera che simboleggia il mondo.

Alla realizzazione dell’opera, intitolata “Presepe nel mondo”, ha collaborato anche Emiliano Miale. Il successo di Salvatore Caraglia alla Mostra Nazionale dei presepi conferma, semmai ce ne fosse bisogno, la vocazione artistica della cittadina delle ceramiche.

Nella sezione “tradizionale”, invece, primo premio a Barbara Greco di Porto Cesareo, che ha partecipato alla mostra con un presepe realizzato con sassi di mare e materiali da riciclo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche