03 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 02 Dicembre 2020 alle 19:14:04

Provincia

Allarme sicurezza a Pulsano. Lettera al Prefetto

La richiesta d’intervento firmata dai consiglieri Mazzarano e Salamida


PULSANO – Allarme sicurezza, lettera al prefetto.

Il consigliere regionale Michele Mazzarano e la consigliere comunale di Pulsano Anna Salamida, capogruppo del Laboratorio Democratico, hanno scritto al Prefetto di Taranto, Umberto Guidato, una lettera nella quale fanno notare l’estrema gravità a cui è giunta la situazione della sicurezza sul territorio pulsanese.

Da diverso tempo, ormai, si verificano furti nella abitazioni private, con punte di cinque o sei episodi al giorno, che si aggiungono, purtroppo, ad eventi simili e altrettanto ricorrenti negli esercizi commerciali. La pericolosità di tale situazione è data dagli orari in cui tali fatti si verificano, molto spesso addirittura in pieno giorno, provocando paura nei proprietari delle abitazioni che, in qualche circostanza, si sono anche trovati presenti in casa.

Non si tratta di allarmismo, ma di una escalation di episodi denunciati alle autorità competenti che ha determinato anche una serie di iniziative da parte della cittadinanza, fra le quali la costituzione di un comitato spontaneo di cittadini di via Giardini Convento, zona particolarmente colpita, la cui coordinatrice, la signora Franca D’Errico, si è fatta portavoce della gravità della situazione con l’amministrazione comunale. Il consigliere Mazzarano e il consigliere Salamida rimarcano l’impegno delle forze dell’ordine, ma la grande frequenza con cui questi episodi si verificano e la scarsità del personale a disposizione della locale Caserma dei Carabinieri rendono il controllo più difficile da realizzare nel migliore dei modi. “Ho raccolto le testimonianze e i timori di tanti genitori che sono costretti a lasciare i propri figli da soli a casa, – commenta il consigliere comunale Salamida – ho ascoltato molte donne e anziani che vivono soli e non si possono permettere una compagnia o strumenti per assicurare la propria sicurezza. Nel prossimo consiglio comunale presenterò interpellanza ufficiale all’amministrazione comunale in merito agli strumenti che sta adottando e che intende adottare in avvenire per contrastare tali fenomeni, a partire da un impianto di videosorveglianza che monitori gli edifici pubblici, le scuole, i luoghi di aggregazione del paese e magari anche alcune zone strategiche come deterrente nei confronti degli episodi di furti e rapine”.

“Sono episodi che colpiscono in maniera indiscriminata esercizi commerciali, servizi di banca e private abitazioni – commenta il consigliere regionale Mazzarano – voglio ricordare che anche la locale polizia municipale ha un ruolo importante: la Regione Puglia, con la legge n. 37 del dicembre 2011 proprio in materia di ordinamento della polizia locale, assicura una più efficiente organizzazione ed un più efficace svolgimento delle funzioni di polizia urbana stanziando, dal suo bilancio annuale, fondi necessari all’introduzione di innovazioni tecnologiche nella gestione del servizio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche