Provincia

Castellaneta. Partiti al bivio Pd e Pdl perdono voti


CASTELLANETA – Saranno quindici giorni di riflessione per i partiti che usciti dalla urne dovranno vagliare l’esito elettorale decisamente con segno negativo rispetto al risultato di cinque anni fa. Il Pdl, come il Pd perdono punti percentuali rispetto al voto del 2007 quando Forza Italia e An conquistarono il 24,52% contro l’attuale 12,56% del Pdl. Sorte forse anche peggiore per il Partito Democratico che si attesta sul 4,38% con appena 484 voti. Nel 2007 gli allora Ds e Ulivo strapparono rispettivamente il 17,45% ed il 4,57% di voti per un totale pari a 22,14%.

L’andamento è negativo anche per i centristi anche se per loro la perdita di voti è molto più lieve. L’Udc passa dai 1.363 voti del 2007 ai 1.236 di oggi che in punti percentuali corrispondono all’ 11,72% contro l’11,20% di questa tornata elettorale che resta nel vivo perchè il 20 e 21 maggio si sfideranno i candidati al ballottaggio: Giovanni Gugliotti (45,44%) del centrodestra contro il senatore Rocco Loreto (31,78%) per il centrosinistra. Intanto dalle urne esce vittorioso il candidato al consiglio comunale Oscar Alfredo Cellammare dell’Udc. L’assessore uscente alla Sanità e Servizi Sociali è riuscito a conquistare gli elettori. E’ il più suffratato dell’intera campagna elettorale che per i prossimi giorni vedrà salire sui palchi e cercare il consenso nelle piazze non solo da parte dei due candidati al turno di ballottaggio, ma delle coalizioni corrispondendi che potrebbero nelle prossime ore allargarsi per via di possibili apparentamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche