Provincia

A Massafra c’è “Sete di idee”

Nuova tappa per il programma dei Giovani imprenditori di Confcommercio


MASSAFRA  – L’aperitour dei giovani di Confcommercio fa tappa a Massafra: giovedì 29 gennaio – ore 20.30 – via Emanuele Scarano 17  presso “Svanire .com” nel centro storico.

Seconda tappa a Massafra di  “sete. di. idee”,  aperitivi itineranti dei Giovani Imprenditori – gli under 40 – di Confcommercio Taranto. Gli aperitour sono incontri con aperitivo – realizzati in luoghi di lavoro,  studi professionali e presso aziende –  tra  giovani imprenditori del commercio, dei servizi e del turismo, finalizzati a facilitare la circolazione e lo scambio delle informazioni e delle idee tra chi fa impresa. 

Il primo incontro che si è svolto a Taranto nel dicembre scorso, è stato un banco di prova positivo per testare la formula proposta – l’incontro informale in un ambiente di lavoro – che si vuole ripetere con  altri appuntamenti da organizzare tra Taranto e provincia, con  giovani imprenditori – o aspiranti- delle realtà locali del territorio.

A tal proposito chi volesse proporsi per ospitare un incontro presso la propria azienda, può mettersi in contatto con la segreteria Giovani Imprenditori di Confcommercio. 
Agli incontri è prevista la contemporanea presenza di tecnici di Confcommercio che daranno informazioni agli intervenuti sui servizi e le possibilità che l’associazione offre  riguardo alle  tematiche del credito, della assistenza alla creazione di impresa, i servizi di start up imprenditoriale, la formazione, la tutela e rappresentanza delle politiche del lavoro.

““Sete. di. Idee”  – sottolinea Salvatore Cafiero, presidente dei Giovani Imprenditori di Confcommercio Taranto – è un progetto finalizzato a promuovere la cultura d’impresa e a mettere in rete i giovani imprenditori in un territorio difficile che ha bisogno di nuove energie e di gente disposta a mettersi in gioco, per ritrovare le ragioni della sua rinascita. Non crediamo che basti un decreto Renzi – sul quale peraltro avremmo molte cose da dire – per risorgere, abbiamo bisogno di uomini e donne che avvertano la voglia di fare, di proporsi, di lanciarsi nella sfida”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche