11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2021 alle 15:46:20

Provincia

Quando anche il vino fa spettacolo

Ha fatto tappa a Leporano, nella sede di “Vigne&Vini”, il tour “Cabarnet” con Pietro Sparacino. Da Nardoni elogi a Varvaglione


LEPORANO – Anche il vino da' spettacolo…. Lo hanno potuto constatare gli ospiti delle Cantine Vigne & Vini di Leporano, tappa ideale del tour Cabarnet, il Cabaret in Cantina, ideato e prodotto dall'associazione culturale Sirio con il patrocinio della Regione Puglia – Area Politiche per lo Sviluppo Rurale nell'ambito della promozione marchio "Prodotti di Qualità Puglia" .

Una serata davvero brillante quella vissuta lunedi' 26 gennaio in riva allo Ionio grazie alla squisita ospitalità di Maria Teresa e Cosimo Varvaglione che, per l'occasione, hanno trasformato l'azienda in un "salotto" dove socializzare allietati dalla qualita' dell'intrattenimento.

La qualità, in questo caso porta il nome di Pietro Sparacino, giovane siciliano "de Roma" che con la sua spiccata simpatia e la verve del cabarettista che ha conosciuto la gavetta, ha divertito il pubblico qualificato e selezionato che ha popolato la bottaia delle Cantine Varvaglione.

Sparacino, volto noto di Italia1 per la partecipazione a vari programmi di intrattenimento, nel  suo monologo condotto a ritmo serrato, ha portato in scena la comicità pura provocando risate intelligenti.

Ma tra lo scherzo ed il faceto, la serata è stata anche l'occasione per fare il punto della situazione in riferimento allo stato dell'arte del comparto vitivinicolo pugliese. La presenza dell'Assessore Regionale alle Politiche Agroalimentari, Fabrizio Nardoni,  accompagnato dalle dirigenti del suo dipartimento, ha dato conforto ad un settore che rappresenta il fiore all'occhiello del brand Puglia e su cui si punta anche in vista di Expo 2015.

Una sfida a cui i Varvaglione sicuramente non si sottrarranno, confidando nel successo che continuano a riscuotere sui mercati internazionali.

D'altra parte un risultato straordinario lo hanno gia' incassato, prima da genitori che da imprenditori. I loro tre figli non solo hanno a cuore l'azienda di famiglia che e' ormai alla terza generazione, ma stanno perfezionando gli studi in vista del loro ingresso ufficiale in azienda.

La primogenita, Marzia, gli studi non solo li ha completati conseguendo specializzazioni tra la Svizzera e l'Inghilterra, ma e' da tempo operativa nelle pr internazionali per Vigne e Vini.
Il fratello Angelo e la sorella Francesca le tengono il passo, pronti ad affiancarla non appena avranno completato l'iter dei rispettivi studi. Cosimo Varvaglione, nel suo saluto di benvenuto, in qualita' di padrone di casa, ha ribadito i termini di un successo costruito sull'impegno aziendale e familiare. Un occhio alla tradizione e uno all'innovazione. Da una parte l'antica abilità nella vinificazione, dall'altra l'intelligente azione di promozione dei prodotti nei mercati più attenti alla qualità italiana e pugliese in particolare.

L'assessore Regionale alle risorse Agroalimentare, Fabrizio Nardoni salutando i convenuti ha parlato di un successo meritato quello che arride ai produttori qualificati come "Vigne & Vini". "oggi il vino pugliese è finalmente conosciuto e apprezzato- ha detto- e rappresenta uno dei must della nostra offerta di qualità sui mercati dell'agroalimentare internazionale."

Parlando poi dell'iniziativa "Cabarnet" l'assessore Nardoni ha parlato delle molte iniziative che la Regione Puglia ha messo in campo in questi anni per accompagnare la promozione dei prodotti agroalimentari. Una regione che ha abbinato i prodotti di qualità a un concetto di richiamo turistico ben delineato. La triade sulla quale ha puntato è semplice e complessa nello stesso tempo: habitat naturistico e umano, enogastronomia di qualità, risorse culturali ed eccellenze storiche e artistiche.

Concludendo la serata, immancabile la degustazione degli ottimi vini prodotti da "Vigne & Vini". Dal primitivo al bianco e al negroamaro. C'è anche il tempo per brindare con le immancabili bollicine. Prosit!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche