Provincia

E’ pronta la squadra di Pinto

Mentre negli altri Comuni chiamati al voto per il rinnovo dei consigli solo oggi, con il ballottaggio, si decreterà la nuova reggenza, a Mottola il neo sindaco Luigi Pinto (unico eletto al primo turno) brucia le tappe e domani mattina dovrebbe presentare la sua squadra di governo. Ieri sera la coalizione di centrosinistra, che ha vinto al primo turno con il 51,15% , ha trovato la quadra sulla nuova giunta comunale. Il sindaco avrebbe deciso di premiare il Pd, quale primo partito uscito dalle urne, nominando assessore all’Urbanistica ed ai Lavori Pubblici, il segretario del partito, ovvero Gianni Bello che è poi il più suffragato della coalizione, nonché consigliere uscente. Ai pidiellini spetterebbe poi anche la poltrona di presidente del consiglio comunale che le prime indiscrezioni vedrebbero assegnare a Carlo De Fiori, già assessore comunale negli anni Novanta. Due gli assessorati, invece, per Sinistra Ecologia e Libertà, uno scelto tra gli eletti e l’altro pescato dall’ultimo consiglio comunale.

Si tratterebbe di Rossella Dalena tra le new entry del consiglio comunale e unica donna in giunta e di Andrea Fasanelli, consigliere uscente e padre dell’eletto Ivano Fasanelli. Per Dalena il sindaco avrebbe scelto le deleghe alla Pubblica Istruzione, Cultura, Turismo e Sport, mentre per Fasanelli la scelta è caduta sui settori della Sanità e dei Servizi sociali. Ma al partito di Sel si guarderebbe anche per la delega di vice sindaco che solo domani Pinto si è riservato di svelare anche se le prime indiscrezioni punterebbero il dito verso l’unica donna della giunta e quindi verso Rossella Dalena. La squadra dei cinque assessori verrebbe poi completata da due esterni indicati rispettivamente dall’Udc e dalla lista civica “Univi per Mottola” che hanno ricevuto un seggio a testa all’interno del consiglio comunale (risultano eletti Massimo Legrottaglie e Cosimo De Pace). Nessuno dei due siederà tra i banchi della giunta. Arcangelo Montanaro è l’uomo indicato dall’Udc, mentre Paolo Taranto dovrebbe rappresentare la lista civica. Il primo con la delega all’Agricoltura, il secondo al Bilancio. Il condizionale è d’obbligo dal momento che solo domani il sindaco dovrebbe ufficializzare la sua squadra di governo. Ma pena sorprese dell’ultimo minuto questi sono i cinque nomi che insistentemente circolano da qualche ora in città insieme a quelli dei consiglieri che, primi dei non eletti, entrerebbero in aula. Si tratta di Giuseppe Fontana che prenderebbe il posto di Gianni Bello per il Pd e di Giuseppe Torsello che subentrerebbe a Dalena per Sel.

Maria De Bartolomeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche