10 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 09 Maggio 2021 alle 22:30:25

Provincia

Vertenza Alenia. Mercoledì lo sciopero

“Per lo stabilimento un continuo ed inesorabile declino”: la Fismic Confsal indice la protesta. Assemblea davanti alla portineria


GROTTAGLIE – “L’Alenia Aermacchi di Grottaglie è un’azienda alla deriva e abbandonata a se stessa. Il tempo della negoziazione è finito”. Lo scrivono le Rsu Fismic Confsal di Taranto annunciando per domani, mercoledì 25, uno sciopero con assemblea davanti alla portineria generale dello stabilimento.

“Continui e ripetuti – aggiunge il sindacato – sono stati gli incontri tra Rsu e azienda allo scopo di sanare un sistema produttivo in seria crisi e con gravi lacune organizzative e gestionali, ma ad oggi, ci rendiamo conto che tali incontri sono solo serviti all’azienda per prendere tempo e che il suo management non ha mai avuto l’interesse e la volontà di ottimizzare il sistema produttivo del sito di Grottaglie”.

La Fismic parla di “continuo e inesorabile declino. Per responsabilità di personaggi dalle incerte capacità manageriali ci ritroviamo ad essere genuflessi al volere del cliente Boeing, e schiavi di un programma mono-cliente e mono-prodotto e purtroppo mai attori protagonisti del nostro futuro”. Nonostante le denunce continue, conclude l’organizzazione sindacale, “non si è mai condotta una politica di sviluppo e di riduzione dei costi, e la stessa disorganizzazione cronica, vero male di questo stabilimento, ha solo agevolato lo spreco di denaro, anche pubblico, in favore di acquisti e ordini a volte ingiustifi-cabili.

Se le volontà sono quelle di chiudere la fabbrica più giovane e tra le più tecnolo-gicamente avanzate d’Europa e pensare in una accettazione remissiva da parte delle maestranze, si è in errore perchè con tutti i mezzi lotteremo affinchè ciò non accada”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche