Provincia

Protesta contro l’Imu. C’è solo Grottaglie


GROTTAGLIE – Al grido d’allarme lanciato dall’Anci Puglia contro l’Imu risponde solo Grottaglie, almeno fino ad oggi. Il sindaco Ciro Alabrese è l’unico che ha manifestato la volontà di partecipare alla manifestazione che si terrà giovedì 24 maggio a Venezia. Un’iniziativa promossa dai Comuni per protestare contro l’introduzione dell’Imu ed il patto di stabilità interno. “Questa IMU non è dei Comuni. Di municipale ha solo il nome perché di fatto è una imposta statale e patrimoniale che non porterà risorse aggiuntive alle casse comunali.

Per questo” conclude il sindaco Alabrese “vogliamo essere presenti alla manifestazione nazionale indetta dall’ANCI per chiedere al Governo chiarezza e trasparenza sull’IMU e continuare a dialogare con i cittadini per far comprendere loro che i sindaci non si possono trasformare in gabellieri del Governo”. A rappresentare il Comune di Grottaglie alla manifestazione del 24 maggio, il sindaco Alabrese ha delegato il consigliere Comunale Francesco Donatelli, già componente del Comitato Direttivo di ANCI Puglia. “Il tema della manifestazione di Venezia – rileva Francesco Donatelli – dalla parte dei cittadini, con i Comuni crescita, lavoro ed equità sta a rappresentare gli obiettivi che l’ANCI intende raggiungere definendo con chiarezza e trasparenza la rimodulazione dell’IMU in modo da garantire e tutelare le fasce più deboli della popolazione. Allo stesso tempo chiedere con determinazione al Governo la modifica del Patto si stabilità che sta strozzando gli Enti Locali e impedendo la ripresa dell’economia locale senza tenere conto della situazione finanziaria dei Comuni virtuosi come quello di Grottaglie”. I Comuni, quindi, si ribellano al governo Monti. “Per noi – diconto attraverso l’associazione nazionale Comuni Italiani – questa manovta è a saldo negativo. Da stime Ifel risulta, infatti, che subiremo un ulteriore taglio di oltre 2,5 miliardi di euro, circa il 27% della vecchia Ici su seconda casa. Ecco perchè dobbiamo dire chiaramente che l’Imu è di fatto una tassa ptrimoniale statale chse rve solo a risanare i conti dello Stato centrale. Il risultato sarà più imoste per i cittadini e meno autonomia per i Comuni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche