25 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2021 alle 11:57:00

Provincia di Taranto

Patto delle Gravine, il logo? Lo faranno gli studenti

Parte la sfida tra le scuole di Taranto, Matera, Crispiano, Castellaneta, Ginosa, Laterza, Massafra, Mottola, Palagiano, Palagianello e Statte


“Patto delle gravine”, bandito un concorso per creare il logo sfida aperta per studenti e scuole del territorio.

Lo scorso 28 novembre, a Taranto, è nato il “Patto delle Gravine”: un accordo allargato a enti, istituzioni, associazioni, imprenditori, per promuovere il territorio dell’arco ionico tarantino in maniera alternativa avendo come orizzonte il 2019, anno di Matera capitale europea della cultura. 

Quel patto, ora, è in cerca di un’immagine, di un logo che lo rappresenti e identifichi. Partendo dal basso, quindi, e in piena sintonia con l’idea di “rete” che lo ha animato, è stato bandito un concorso destinato agli studenti di ogni ordine e grado che frequentano le scuole ricadenti nei territori dei comuni firmatari.

I ragazzi di Taranto, Matera, Castellaneta, Crispiano, Ginosa, Laterza, Massafra, Mottola, Palagiano, Palagianello e Statte che vorranno cimentarsi con questa sfida, da soli o in gruppo, potranno farlo seguendo il regolamento che sarà disponibile sul sito del Gal “Luoghi del Mito” (http://goo.gl/I7Oe1Y) e di “Herity Italia”. Queste due realtà, insieme all’associazione “Aulon Res” sono il “motore” del “Patto delle Gravine: la prima nella veste di istituzione da sempre sostenitrice delle eterogenee peculiarità del mondo rurale, la seconda come ente internazionale di certificazione delle risorse culturali.

Il logo dovrà essere realizzato in bozza ma già pronto per essere declinato professionalmente e usato per stampe e web: dovrà ispirarsi agli aspetti distintivi del territorio, dovrà comunicare all’esterno la bellezza delle gravine,  l’importanza della comunione d’intenti. Si tratta di una bella occasione anche in termini di visibilità: entro aprile, infatti, ci sarà la premiazione a Matera ma nel frattempo i bozzetti saranno esposti simultaneamente in tutte le scuole che parteciperanno al concorso, fino a luglio. A decretare il logo primo classificato sarà una giuria appositamente nominata e composta da 11 membri scelti tra i rappresentanti dei firmatari del “Patto delle Gravine”.

La partecipazione al concorso è gratuita.

Gli elaborati dovranno essere consegnati entro il 23 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche