29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 11:54:00

Provincia di Taranto

Nessa rimane: “Aspetto il Congresso”


MARTINA F. – “Sarò di parola, ma prima aspetto indicazioni dai vertici sullo Statuto e sul congresso cittadino”. Mezzo dietro front del senatore Lino Nessa che pure confermando la volontà di rimettere nelle mani del partito il suo mandato da commissario cittadino del Pdl, non rispetta il patto pre-elettorale nel quale aveva invece sottoscritto con chiarezza che il nuovo segretario sarebbe stato Gianfranco Chiarelli. Lo aveva annunciato a fine marzo dopo la bufera sulle primarie e prima del voto. L’appuntamento elettorale doveva essere lo spartiacque tra il “vecchio Pdl” e l’era del rinnovamento.

Chiuso il voto, ora si aspetta il congresso. “Spero che venga convocato al più presto” sottolinea il senatore lanciando un appello ai vertici provinciali del partito. “A livello nazionale aspettiamo indicazioni sullo Statuto – aggiunge – e tra qualche giorno ci sarà un incontro con Alfano. Per passare il testimone a Martina Franca attendo, invece, che si facciano i congressi. Avevo lanciato l’idea di lasciare il partito nelle mani dell’amico Gianfranco Chiarelli per traghettarlo nella fase pre-congressuale, ma poi ho ricevuto una serie di e-mail in cui mi si dice che non posso decidere io chi deve guidare il partito. Non voglio dare problemi e soprattutto non voglio deludere i giovani che in questa campagna elettorale hanno lavorato molto per questo ritengo di dover decidere insieme agli altri quando e a chi lasciare le redini del partito”. Un Pdl che dalla tornata elettorale esce sconfitto dal Pd che diviene il primo partito in città. “Non la metterei in questi termini perché il centrodestra ha ottenuto circa 14.000 voti se consideriamo anche quelli dell’Udc e della Destra, più di quelli del centrosinistra che in questa tornata è sceso unito. Deve essere questo ora il nostro obiettivo. Costruire un centrodestra ampio, allargato appunto ad Udc e Destra”. La divisione, dunque è la causa della sconfitta? “Il risultato dimostra questo”. Il prossimo passo? “Indire il congresso”.

Maria De Bartolomeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche