Provincia

I giovani? “Zero Differenze”

Un progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per diffondere la cultura dell'inclusione sociale


PALAGIANO – Presentato nel corso di un'apposita conferenza "Obiettivo Zero Differenze". Si tratta di un progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per diffondere la cultura dell'inclusione sociale attraverso l'annullamento di ogni differenza di sorta : sociale, economica, di genere, di età, di razza, di religione, di percezione della legalità. Co-finanziato dall'Associazione Confraternita Misericordia di Palagiano, ha un ambito di intervento che coinvolge i Comuni di Ginosa, Castellaneta, Palagianello, Palagiano e Massafra ed i rispettivi Istituti Scolastici : "Bellisario", "Perrone", "Sforza", "Mondelli".

Un percorso formativo di 12 mesi che si rivolge a due fasce di beneficiari: Diretti – giovani da 20 a 35 anni impegnati in attività di formatori, tutor, animatori territoriali, operatori sociali. Indiretti – giovani da 14 a 19 anni studenti delle scuole partners del progetto, destinatari dell'offerta formativa.

Il progetto, che mira alla realizzazione di forme di cittadinanza attiva, è articolato da una serie di attività: seminari; cine-forum; tornei sportivi; eventi sulla solidarietà; lezioni di Primo Soccorso ( sostenuti dal S.E.T. 118 di Taranto): laboratori: street art, fimo, cortometraggi, (curati dall'associazione Aracnea di Castellaneta).  Rappresentazioni teatrali tematiche (a cura dell'associazione Luce & Sale di Palagiano).

Zero Differenze rappresenta per il versante occidentale della provincia di Taranto una vera e propria "boccata d'ossigeno", che consentirà ai giovani di respirare aria nuova.
Grande l'aspettativa della popolazione studentesca coinvolta, che ha affollato i locali dell'istituto Sforza, ascoltando con attenzione ed interesse gli interventi dei rappresentanti istituzionali, altrettanto entusiasti e motivati alla vigilia del "new deal" scolastico.

In primis i dirigenti scolastici, Salvatore Marzo dello Sforza, Giuseppe Leopardo del Mondelli, Vincenzo Calabrese del Perrone, Preneste Anzolin del Bellisario. Anche per i pubblici amministratori Zero Differenze assume una valenza strategica cosi' come hanno sottolineato il Sindaco di Palagiano, AntonioTarasco ed  il vicesindaco di Castellaneta, Alfredo Cellammare, accompagnato dall'assessore alla cultura Annarita D'Ettorre.

Un plauso convinto anche da parte del direttore del SET 118 di Taranto, Mario Balzanelli che ha lodato l'iniziativa dell'Associazione Confraternita Misericordia di Palagiano e del suo governatore, Serafino Infante. Il ringraziamento unanime è stato rivolto all'operatrice culturale Lucia Lillo, titolare della Movimex di Massafra, che con grande professionalita' e caparbieta' ha seguito il progetto superando ogni ostacolo burocratico.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche