Provincia

Troppi rifiuti a Pulsano, c’è la denuncia

Nella zona della Marina si “affoga” tra cumuli di immondizia. Adesso l’opposizione si rivolge alla Asl ed ai carabinieri


PULSANO – “A pochi giorni dall’approvazione del consuntivo del Bilancio Comunale di Pulsano si assiste nella marina (e nello specifico nelle zone interne de Le Canne, Montedarena e Lido Silvana) ed in alcune aree cittadine nascoste o al confine con altri territori comunali alla presenza di cumuli di “monnezza” con dimensioni che in alcuni casi supera svariate decine di metri ed altezze di circa due metri nei ridossi dei cassonetti (si allegano apposite fotografie)”. E’ quanto scrive il consigliere d’opposizione Emiliano D’Amato.

“E’ la dimostrazione più evidente del fatto che siamo in presenza di un bilancio comunale falso in quanto, al di là della quadratura formale dei numeri e che lascia il tempo che trova, è un bilancio comunale incapace di dare risposte ai cittadini in termini di servizi essenziali degni di questo nome. La pulizia delle strade e la rimozione della spazzatura (specie in periodi turistici nella marina), al di la di ogni ragionevole discussione in merito alla educazione della gente, impone una risposta immediata che non può essere misurata in svariate settimane dal momento in cui si segnala una emergenza e che dovrebbe avere priorità rispetto ad ogni altra questione. Se a questo si aggiunge che la pressione fiscale per la spazzatura si è raddoppiata nel giro di due anni si comprende bene come i cittadini di Pulsano, arrabbiati, abbiano ragione da vendere”.

D’Amato ha inviato la segnalazione anche ad Asl e Carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche