Provincia

L’abbraccio dei fedeli al nuovo parroco Ciro Santopietro a Grottaglie

la Messa al Carmine: passaggio di consegna con don Laporta


GROTTAGLIE – Con una Santa Messa solenne nella chiesa del Carmine a Grottaglie ha avuto luogo il passaggio di “consegne” ufficiale, dal parroco don Pasquale Laporta al neo parroco don Ciro Santopietro.

La cerimonia presieduta da mons. Filippo Santoro, Arcivescovo di Taranto, circondato da ben 42 sacerdoti, fra questi tutti parroci grottagliesi, è stata all’insegna del ringraziamento per il parroco uscente e di un affettuoso e sentito augurio per il grottagliese don Ciro. In una chiesa stracolma di gente e di autorità militari e civili, fra questi il primo cittadino, Ciro Alabrese, sono riecheggiate le parole di ringraziamento di don Ciro che ha detto di sentirsi onorato di questa nomina e finalmente, grazie a mons. Santoro,  torna a fare il parroco, un’attività che da un po’ di anni aveva ceduto  il passo all’attività di docente universitario, attività quest’ultima che non abbandonerà. Molto apprezzamento per il saluto del Priore della Confraternita del carmine,

Cosimo De Felice che ha portato il saluto  a nome di tutta la Comunità Parrocchiale, e della Confraternita. “Stasera siamo qui riuniti intorno all’altare  – ha detto visibilmente commosso il Priore – per innalzare la nostra comune preghiera di ringraziamento per il dono del nuovo Parroco che la Provvidenza, attraverso il discernimento del nostro Arcivescovo, Padre e Pastore, ci ha donato. Oggi ripetiamo, Benedetto Colui che viene nel Nome del Signore, sapendo di essere Chiesa per la presenza del Presbitero che nella comunità agisce in” Persona Christi “ e che per il suo particolare sacerdozio ministeriale è strumento e segno della trasmissione della Fede. Caro Don Ciro, con gioia ed emozione accogliamo stasera Il dono della tua presenza in mezzo a noi, ti abbiamo accolto ancor prima nei nostri cuori e nelle nostre preghiere appena abbiamo avuto notizia della tua nomina.

Trovi una comunità pronta a riprendere il cammino con un nuovo compagno di viaggio, con una nuova guida che certamente nel suo ministero sarà sempre ispirato all’immagine del Buon Pastore. Sarai per noi Padre e Maestro, ma anche fratello e con Te condivideremo i tuoi sforzi e le tue iniziative per edificare sempre più la Chiesa e annunciare il Regno di Dio. Con Te pregheremo e per Te pregheremo perché Tu possa essere sempre in mezzo a noi il prete del grembiule e lo stimolo a perseguire la comunione fraterna”

Infine rivolgendosi al parroco uscente, il Priore De Felice ha detto: “Caro Don Pasquale hai interpretato autenticamente il messaggio di Cristo tra noi. Come ringraziarti, senza cadere nelle solite frasi di circostanza. Un modo esiste per esprimerti tutta la nostra riconoscenza; continuare senza timore quanto Tu ci hai insegnato. Ti Auguriamo che Tu possa realizzare, nella Comunità Parrocchiale della Nostra Signora di Fatima a Talsano dove andrai ad operare, tutto ciò che hai costruito da noi, con la stessa intensità di Fede e con l’aiuto di Dio. Caro Don Pasquale, ci hai insegnato cosa significa essere grandi nell’umanità. Non lo dimenticheremo mai. La Vergine Maria l’aiuti nella Tua nuova missione, a compiere con fiducia, con serenità la volontà del Signore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche