Provincia

Le nuove nomine di mons. Maniago

Aperto ufficialmente il nuovo anno pastorale


CASTELLANETA -“Capaci di misericordia”. Con queste parole tratte dalla Bolla di indizione del Giubileo straordinario della Misericordia il vescovo di Castellaneta, mons. Claudio Maniago, ha aperto ufficialmente il nuovo anno pastorale alla presenza dei sacerdoti e di numerosi laici nel corso dell’assemblea diocesana tenutasi a Castellaneta presso il Centro pastorale Lumen gentium.
“Tenere fisso lo sguardo a Cristo. Egli è – ha suggerito il presule – l’uomo nuovo come ci ricorda il prossimo convegno ecclesiale nazionale di Firenze; ed è ancora Cristo, come ha ricordato il Santo Padre, il volto della misericordia di Dio a cui dobbiamo guardare”.Si comprende, quindi, la Diocesi si muoverà tenendo presenti due prossimi eventi di notevole importanza: il Convegno Ecclesiale Nazionale che si terrà a Firenze dal 9 al 13 novembre prossimo – durante l’assemblea è stata presentata anche la delegazione che rappresenterà la nostra Diocesi – e il Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco che si aprirà ufficialmente l’8 dicembre prossimo a 50 anni esatti dalla chiusura del Concilio Ecumenico Vaticano II. Nel suo intervento all’assemblea il vescovo Maniago ha richiamato l’importanza dell’ascolto della Parola di Dio invitando le comunità parrocchiali a curare con particolare attenzione il momento della liturgia della Parola nella celebrazione eucaristica perché la Parola sia proclamata in maniera efficace.A livello personale sarà importante custodire la dimensione del silenzio:“Il silenzio di cui parla il Papa – ha continuato il presule – non è un vuoto in cui scoprirci soli, ma un’occasione in cui riconoscere una presenza che nessun’altra vicinanza può darci”. Mons. Maniago ha reso note le nomine di alcuni parroci e di alcuni direttori di uffici e servizi diocesani: sac. Domenico Cantore, parroco della Parrocchia San Giuseppe Lavoratore a Mottola; sac. Pietro Balzello, cappellano dell’ospedale di Castellaneta e parroco di Sant’Antonio in Montedoro, Palagianello; sac. Nino Pensabene, religioso monfortano, vicario parrocchiale della Parrocchia Cuore Immacolato di Maria a Ginosa; P. Luigi Colleoni, direttore dell’Ufficio Diocesano Migrantes; sac. Giuseppe Laterza, direttore dell’Ufficio Diocesano per l’educazione, la scuola e l’università; sac. Roberto Pignatelli, assistente di zona dell’Agesci; sac. Francesco Zito, direttore dell’Ufficio Diocesano per la cooperazione missionaria tra le Chiese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche