Provincia

Discarica e depuratore a Lizzano. Un forum a Lizzano del Movimento 5 Stelle

L'intervento di Consiglieri regionali, deputati ed eurodeputati


LIZZANO – “Il 10 febbraio 2014 il Noe sequestra la discarica per rifiuti speciali “Vergine”il 18 febbraio 2014, sequestra anche lo scarico del depuratore consortile. Il 1° aprile 2015, la Provincia di Taranto ritira l’A.I.A. alla discarica di località Palombara; il 26 giugno 2015, dai rilievi di Goletta Verde risulta che la foce del canale Ostone è “fortemente inquinata”. Quattro importanti date, quattro eventi, che stanno segnando la storia “ambientale” di Lizzano e dei paesi limitrofi”.

Così il MoVimento 5 Stelle, che con i suoi consiglieri regionali, eurodeputati e parlamentari, vuole affrontare l’annosa questione il prossimo  2 ottobre, alle ore 1830, con un incontro nella sala consiliare del Comune di Lizzano, con i cittadini.

“Ad oggi la cittadinanza attiva del nostro comune si ritrova a fare i conti con una vittoria spuntata, quasi una vittoria di Pirro, dato che i due siti sono attualmente fuori controllo – sottoline ail Movimento 5 Stelle – e questo è soltanto per colpa di quella politica che a Lizzano è venuta a fare esclusivamente becera passerella, senza mai affrontare di petto i problemi che ricadono direttamente sulla nostra salute.

Adesso siamo veramente stanchi. I miasmi notturni si continuano a sentire e il depuratore, seppur sotto sequestro da quasi due anni, continua a sversare direttamente sulla linea di battigia scarichi ad elevato carico batterico.

Le associazioni e i cittadini hanno combattuto senza mai risparmiarsi, senza mai indietreggiare, senza mai arrendersi. Ora la Politica deve assumersi le proprie responsabilità, quelle per le quali ci  ha chiesto il voto in campagna elettorale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche