12 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Maggio 2021 alle 06:11:00

Provincia

Artisti a confronto: le “nozze d’oro”

La Rassegna alla cinquantesima edizione


MOTTOLA – Mentre l’Expo 2015 chiude i battenti a Milano e Roma è in pieno fervore per il Giubileo straordinario 2015/16, la Città di Mottola è in fermento, per festeggiare alla grande le Nozze d’Oro, con l’ultima, eccellente, suprema 50^ Edizione 2015/16  della Rassegna Internazionale di Pittura “Artisti a confronto”.

L’Organizzatore Giovanni Rogante si sta impegnando al massimo, per superare se stesso e la sua famiglia nell’imminente inaugurazione, al Palazzo della Cultura di Mottola, con la novità del badge personale per ogni artista e dell’annullo filatelico, per un’èlite di artisti, che immortalano la loro opera pittorica su singoli francobolli, all’egida di un’elegante grafica, a cura della Pittrice Angela Elia. Il Nostro sta profondendo lavoro ed lena, fatica ed entusiasmo, abilità e talento nell’allestimento di questa mostra grandiosa, da cinquanta anni a questa parte, senza mai lesinare niente a nessuno, ma offrendo, agli addetti ai lavori e non, tutti gli anni della sua vita, mirando ad un risultato ogni volta migliore del precedente, in stretta collaborazione, con il Critico d’Arte Prof. Gianni Latronico.

Con gli artisti a confronto è stato sempre insignito di targa e diploma l’uomo dell’anno che, in occasione delle Nozze d’Oro, è eccezionalmente associato ad una donna speciale, in carrozzella, essendo entrambi impegnati in campo sociale, dedicando se stessi alla difesa dei deboli, al riscatto dei vinti, alla predilezione degli ultimi.
Questi per loro sono diventati i primi da aiutare, soccorrere e curare, per elargire a loro volta, a tutta l’altra gente, in tutt’altre faccende affaccendata, la loro disinteressata dedizione e la pienezza del loro amore fraterno. La loro ultima fatica è l’edizione di un libro, dedicato al prossimo, devolvendo in beneficienza tutto il ricavato e regalando ai poveri le copie restanti, perché tutti ne possano trarre vantaggio, senza distinzione di ceto sociale.

I loro nomi… costituiscono la pietra miliare alla fine di questa lunga strada gloriosa ed all’inizio di una nuova età dell’oro.

“A Gabriella Pansini: Per il coraggio e la serenità che hai dimostrato nell’affrontare la vita di ogni giorno e per la disponibilità che hai evidenziato nell’ inserirti, secondo le tue possibilità, in alcune attività sociali e culturali della città favorendo l’amicizia e la solidarietà tra persone e tra famiglie”.

“Al prof. Domenico Potenz: Per l’impegno serio e continuo prima nel mondo della scuola,  dove ti sei distinto per la disponibilita’ ad affrontare le varie problematiche dei giovani, sia nel sociale diventando a mottola un punto di riferimento  per tutti quelli che vogliono guardare oltre il quotidiano e che vogliono superare le barriere  che a volte i pregiudizi sollevano tra esseri umani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche