x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 06:42:03

Provincia di Taranto

Il liceo Moscati nell’ex tribunale di Grottaglie

La Giunta Municipale dà avvio alla trasformazione dell'edificio


GROTTAGLIE – L’ex tribunale si avvia a diventare nuova sede del liceo. Con l’approvazione della delibera relativa al Progetto preliminare di “manutenzione straordinaria dell’edificio comunale ex tribunale per adeguamento a succursale del Liceo Moscati”, la Giunta Municipale di Grottaglie dà avvio alla trasformazione dell'edificio a succursale del liceo Moscati.

Con determinazione del dirigente dell’Area Tecnica dello scorso aprile, è stato approvato lo studio di fattibilità del suddetto intervento e registrata in bilancio la relativa spesa che è pari 330.777 euro.

«Con l’approvazione di questa Delibera – ha affermato il sindaco, Ciro Alabrese – si pone un tassello fondamentale per la trasformazione dell’ex tribunale a nuova sede del Liceo Moscati. Con questo intervento sarà possibile mettere a disposizione degli studenti nuove classi, ma soprattutto ambienti ristrutturati e decisamente più funzionali rispetto alle esigenze di una scuola moderna ed efficiente. Certo – prosegue il sindaco – l’esigenza di un  unico edificio all’interno del quale ospitare tutte le classi, è quanto mai un imperativo da tenere sempre in considerazione, se si vuole risolvere una volta per tutte la problematica del Liceo, che, per la sua importanza didattica ed educativa, per le dimensioni raggiunte, merita un impegno straordinario da parte soprattutto delle Istituzioni. In questa direzione va l’approvazione da parte del Consiglio Comunale, nella seduta di lunedì scorso, della delibera di approvazione del “progetto definitivo generale in variante al Prg dei lavori di costruzione del nuovo Liceo Scientifico G. Moscati”, ubicato nella zona di via Capri. Un passo di grande importanza approvato  da tutto il consiglio Comunale. Noi comunque, conclude il sindaco, a differenza di altri, la nostra parte l’abbiamo fatta e la stiamo facendo, portando così a conclusione un altro punto importante del nostro programma».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche