20 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2021 alle 22:59:00

Provincia di Taranto

“Aumenterà la tassa sui rifiuti a San Giorgio Jonico”

Il Meetup critica l’amministrazione comunale


S. GIORGIO J.  – “Ciò a cui  abbiamo assistito lunedì 30 novembre nella sala consigliare del comune è qualcosa al limite dell’accettabile. I numerosi punti all’ordine del giorno sono stati ampiamente discussi , ma su alcuni temi le polemiche sono state davvero interminabili”.

Polemico il Meetup San Giorgio Jonico. “Sul tema relativo alla messa in sicurezza dell’ istituto “M. Nesca”, sono stati chiesti lumi in merito alla tempistica con la quale l’amministrazione ha gestito l’annosa questione. La struttura è stata sottoposta a visita ispettiva deivigili del fuoco addirittura nel dicembre del  2014, ma a quanto pare i fondi per realizzare dei lavori diristrutturazione sono stati definitivamente destinati solo ora. Da cittadini -aggiungono  gli attivisti del Meetup – ci sembra vergognoso che gli amministratori non abbiano trovato il tempo di inserire in un consiglio comunale un punto all’ordine del giorno così importante come quello sulla sicurezza dei nostri bambini.

L’altro punto, che ha acceso ed inasprito gli animi, è stato quello relativo all’ approvazione della “ Ratifica Deliberazione di Giunta Comunale n.164 del 12/11/2015” avente come oggetto “Bilancio di previsione 2015 – 2017 – variazione n. 1”. La discussione è subito sfociata in rissa verbale non appena l’amministrazione ha fatto presente che per “Tari – tassa rifiuti” sono stati previsti aumenti di costi per 615.063,37 euro . Su questo punto i quesiti posti a sindaco ed assessore al bilancio sono stati innumerevoli, si è chiesto da dove avessero intenzione di prendere questi nuovi fondi; domanda a cui i due sono riusciti a dare risposte alquanto vaghe e fantasiose. In ultima istanza però, vistosi alle strette, il sindaco è stato costretto ad ammettere che per provvedere a queste nuove finanze si fa affidamento a rincari sulle aliquote relative alla tassa sui rifiuti solidi urbani (RSU).

Onere che ovviamente peserà interamente, manco a dirlo, sul capo dei cittadini di San Giorgio. Nella gestione di uno dei più importanti capitoli di spesa del Comune è emersa in pieno la mancanza di direzione politica di questa amministrazione. Visto il periodo natalizio la nostra giunta, in uno slancio di generosità, oltre allo splendido regalo natalizio del probabile aumento della tassa sui rifiuti- concludono-  ha voluto anche privare la cittadinanza della possibilità di ricevere offertequalitativamente ed economicamente migliori rispetto alla nuova gestione della raccolta e gestione degli Rsu della cittadinanza, avendo facoltà di indire gara pubblica d’appalto molti mesi prima della scadenza dell’ordinanzasindacale, anziché ricorrere d’ufficio a procedura di urgenza riservando tale partecipazione a solo cinque ditte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche