24 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Ottobre 2021 alle 22:59:00

Provincia di Taranto

Scuola Manzoni di Lizzano, bimbi al gelo

I consiglieri d’opposizione pronti a protestare con le mamme


LIZZANO – I bambini che frequentano la scuola “A. Manzoni” sono, oggi più che mai, in una condizione di disagio e di pericolo per la loro incolumità.

La denuncia arriva dai consiglieri comunali Lecce, Saracino, Cavallo, Donzello e Morelli che hanno presentato una richiesta per la convocazione del Consiglio comunale.  Antonio Lecce, sull’argomento, dichiara «sei riscaldamenti non saranno in funzione le mamme faranno una manifestazione non mandando i loro figli a scuola e io sarò con loro».

Ma veniamo all’interpellanza firmata dai consiglieri d’opposizione: «Ci risulta che i bambini frequentanti la scuola “A. Manzoni” sono, oggi più che mai, in una condizione di disagio e di pericolo per la loro incolumità. Al noto problema degli infissi ancora non sostituiti, si è aggiunto quello dei riscaldamenti. Dal colloquio con alcune mamme è emerso il problema pocanzi espresso con l’aggravante che i riscaldamenti non sono mai stati messi in funzione da quando è iniziato l’anno scolastico. E’ evidente che i bambini non sono messi nelle condizioni migliori per favorire l’apprendimento, sono anzi costantemente minacciati dal pericolo rappresentato dalla condizione precaria degli infissi (nello scorso anno scolastico una finestra si staccò e scivolò sulle scale) e ora anche dal problema dei riscaldamenti: il freddo e l’umidità hanno già fatto influenzare tanti bambini, costretti così a rinunciare a qualche giornata scolastica.

Pare che il problema sia stato causato da una mancata tempestività nel procedere con la manutenzione dell’impianto». I consiglieri chiedono: di effettuare tutti i lavori di manutenzione nel periodo di chiusura delle scuole evitando che ciò avvenga in concomitanza con le attività didattiche; di informare tutto il consiglio comunale di come questa amministrazione sta procedendo per risolvere il problema dell’assenza di riscaldamenti nell’edificio scolastico in questione; di procedere alla sostituzione degli infissi nel più breve tempo possibile accertandosi che durante le operazioni di sostituzione siano rispettate tutte le procedure per mettere in sicurezza la scuola e di conseguenza i bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche