Provincia

Differenziata a Leporano, così non va

I Conservatori e Riformisti attaccano l’assessore Presicci


LEPORANO – Raccolta differenziata: i Conservatori e Riformisti  di Leporano chiedono spiegazioni all’assessore Franco Presicci.

“Mentre gli altri Comuni gioiscono e plaudono alla tanto attesa gara d’appalto che vedrà affidare la raccolta differenziata “porta a porta” ad un unica ditta che lavorerá in 9 comuni (tra cui anche Leporano) – si legge inuna nota –  ci  facciamo tre semplici domande: Possiamo capire l’incompetenza di assessori non al ramo ma l’assessore Presicci (che ha le deleghe in merito) sapeva che anche il Comune di Leporano è coinvolto in un progetto dell’a.r.o/5 di vera raccolta differenziata…..porta a porta? A fronte di ciò   era opportuno spendere questi soldi (1000 euro in più al giorno) per far partire una raccolta differenziata che in realtà così non è? Perché tutti gli altri Comuni dell ‘a.r.o/5 non hanno indetto, come ha fatto Leporano, gare d’appalto proprie? Sono forse meno intelligenti? O giustamente hanno evitato sperpero ulteriore di denaro pubblico”.

I Conservatori e Riformisti di Leporano chiudono con una considerazione: “la vostra fretta di dover dimostrare l’indi-mostrabile ci sta mettendo in condizioni di avere un grande spreco di denaro pubblico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche