Provincia

“Chi ha già pagato non ha da temere”

PULSANO – Una comunicazione incompleta alla base dell’errore. Nel 2007 l’allora gestore del servizio di riscossione delle tasse comunali non inviò al Comune la documentazione relativa ai versamenti Ici. Ecco perchè alcune delle cartelle esattoriali indirizzate recentemente ai cittadini risultano illegittime. Nei giorni scorsi il consigliere provinciale Cosimo Borraccino denunciava l’invio di “cartelle pazze” a cittadini che avevano regolarmente pagato l’Ici nel 2007. “Si tratta di poche decine di casi” spiega il sindaco Giuseppe Ecclesia che, comunque è pronto a riparare al danno.

“I nostri uffici sono a disposizione dei cittadini e per chi ha pagato non ha da temere. Le cartelle verranno annullate”. L’attività istruttoria di controllo relativa a quegli anni ha attivato l’invio di ben 1.660 cartelle esattoriali. Di queste 455 non risultavano registrate dalla Gestor che in quegli anni gestiva il servizi di riscossione. Molte risultano incomplete o errate nell’indicazione della cifra da versare o dei codici di conto corrente. “Nessuna cartella pazza – si difendono il sindaco e l’assessore ai Tributi, Cosimo Cometa – ma semplicemente un’attività di accertamento che andava fatta a tutela anche di chi paga regolarmente le tasse. L’errore non è certamente attribuibile al Comune che pure aveva chiesto l’integrazione della documentazione”. Esiste anche una denuncia alla Procura della Repubblica per i fatti che sono accaduti. “Nonostante le nostre sollecitazioni – ricorda il primo cittadino – la Gestor non ha provveduto a produrre la documentazione richiesta. E’ anche in virtù di questi problemi che il Comune, due anni fa, ha provveduto ad internalizzare il servizio. Il 2007 fu un anno di confusione, in cui c’era il commissario”. “Il consigliere Borraccino – sottolinea Cometa – farebbe bene a non strumentalizzare la questione perchè forse qualche responsabilità politica dettata dalle dimissioni dell’allora sindaco il centrosinistra ce l’ha. I conti pubblici vanno salvaguardati e questa amministrazione ha fatto solo il suo ruolo”. Sull’Imu? “Stiamo valudanto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche