Provincia

Nessa lascia. Ora il congresso

MARTINA F. – Il senatore Lino Nessa ha rimesso il mandato da commissario cittadino del Pdl. Ieri sera ha rassegnato le dimissioni durante il coordinamento provinciale del partito convocato dal segretario Montanaro. Il senatore, prima ha volto ringraziare tutti i candidati che hanno partecipato, direttamente e indirettamente, alla campagna elettorale appena trascorsa e poi ha consegnato nella mani di Montanaro il mandato commissariale.

“Questa mia decisone, già annunciata a metà marzo – ha detto – tiene conto anche delle numerose richieste della base del partito e di numerosi simpatizzanti che, soprattutto in questi giorni, hanno fatto emergere l’indicazione che il rinnovamento non può non passare da scelte condivise che coinvolgono tutte le donne e gli uomini che si sentono vicine al Popolo della Libertà e che continuano a credere in questo grande progetto lanciato dal Presidente Silvio Berlusconi. Del resto, come già affermato dall’amico consigliere regionale Gianfranco Chiarelli, l’apertura di Angelino Alfano alle primarie e ai giovani rappresenta “la migliore risposta del PdL alla forte richiesta di partecipazione dei cittadini alle scelte strategiche che riguardano lo sviluppo del proprio territorio” e a mio avviso, è questa la strada che bisogna percorrere partendo proprio dalla scelta dei coordinatori che devono essere frutto dell’indicazione degli iscritti e non eredi designati”. Ora l’azione di rilancio del PdL a Martina Franca deve ripartire dal congresso che la segreteria provinciale si appresta ad organizzare e tra le indicazioni di Nessa c’è la trasformazione dei “Cantieri Marraffa” in “Cantieri del centrodestra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche