Provincia

Carnevale di Massafra, i percorsi delle sfilate

Il 6 e il 7 febbraio in programma la 63^ edizione


MASSAFRA – C’è gran fermento nei capannoni dei carristi, all’opera ormai da settimane per l’allestimento dei carri allegorici che il 7 e 9 febbraio daranno vita alla 63 esima edizione del Carnevale dello Jonio.

Manca poco più di una settimana alla prima delle sfilate dei carri e gruppi mascherati nelle vie cittadine  e, come ormai da tradizione, è iniziato il countdown per mettere a punto l’evento che vede direttamente coinvolte molte famiglie massafresi, impegnate nella partecipazione ai gruppi mascherati ed allegorici.

Quest’anno la programmazione delle sfilate del Carnevale vedrà alcuni significativi cambiamenti dei percorsi. Su richiesta infatti della locale delegazione  Confcommercio, nella mattinata di domenica 7 febbraio i gruppi mascherati ed allegorici sfileranno  percorrendo  viale Marconi.  In serata poi, riflettori puntati sui carri allegorici che sfileranno su via Roma. Giovedì 4, evento musicale in piazza Garibaldi anziché in piazza Vitt. Emanuele. Infine, martedì 9, gran finale con mega sfilata dei  carri e gruppi che, tutti insieme, attraverseranno corso Roma.

“Abbiamo chiesto all’amministrazione comunale – spiega il presidente della locale delegazione Confcommercio, Angelo Melone-  una variazione dei percorsi per valorizzare al meglio l’impegno dei gruppi mascherati che lavorano per rendere più partecipato e ricco il carnevale e per coinvolgere maggiormente la città ed in particolare le vie  del commercio. Spostando la sfilata dei gruppi da via Roma a viale Marconi, nella mattinata di domenica 7, auspichiamo che anche le attività del commercio possano trarre beneficio da questo evento che richiama tanta gente nella nostra città. Vogliamo nel contempo offrire una vetrina in più al Carnevale massafrase che,  se nella sfilata dei   carri allegorici vede la sua punta di diamante, deve parte del suo successo alla partecipazione entusiasta dei massafresi che per settimane, adulti e piccini,  lavorano per animare (con le coreografie, le musiche, i costumi e gli allestimenti) la kermesse carnevalesca.  Va dato atto infine  alla amministrazione – in particolare al vice sindaco Antonio Viesti e all’assessore alla Cultura, Antonio Cerbino, nostri attenti interlocutori, di aver saputo e voluto recepire le nostre richieste”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche