22 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2020 alle 14:24:26

Provincia

Un seminario di Edoardo Martinelli all’istituto Pignatelli di Grottaglie

Arriva ex allievo di don Milani


GROTTAGLIE – Al comprensivo Pignatelli arriva Edoardo Martinelli,ex allievo di don Milani. Lunedì alle 16.30  seminario sul tema “Dal motivo occasionale al motivo profondo”  Edoardo Martinelli nasce a Rho, nel 1950. Giunge per la prima volta nella scuola di Barbiana di don Lorenzo Milani nel luglio del 1964 fino al 1967.

Dopo una bocciatura, decide di frequentare la scuola, attratto dalla figura carismatica del priore. È uno degli autori di Lettera a una professoressa. Educatore multimediale, opera nelle scuole di Prato come esperto del Comune. È responsabile del Nuovo Centro Formazione e Ricerca “don Lorenzo Milani” e Scuola di Barbiana, associazione di volontariato, con la presenza quasi totale del gruppo storico che ha partecipato alla stesura della Lettera a una professoressa. L’associazione ha per scopo la Ricerca, lo Studio, la Divulgazione e l’Affermazione degli Insegnamenti, delle Metodologie e dell’Epis-te-mologia di Lorenzo Milani.

Tra le pubblicazioni di Marti-nelli: Progetto Lorenzo: il maestro, Centro documentazione don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana, Firenze, 1998, Pedagogia dell’aderenza, Polaris, 2002, Don Lorenzo Milani. Dal motivo occasionale al motivo profondo, Studio editoriale fiorentino, 2007.

La comunità scolastica dell’Istituto  “Pignatelli” , considera un grande privilegio ospitare nella propria  scuola  Edoardo Martinelli, un educatore apprezzato nel mondo per essere un testimone culturale, unico, coerente e autentico  del pensiero  di Don Milani. Nella mattinata di lunedì 18 e martedì 19, saranno svolti laboratori partecipati e dialogici dalle classi ponte dell’IC. Pignatelli ( Quinte primaria e Prime secondaria), su  un compito di realtà, ispirato al metodo del Priore di Barbiana, sotto la guida esperta di  Edoardo Martinelli.

Per Edoardo la scuola è un luogo forma-tivo dove si impara a pensare con la propria testa, a partecipare alla vita della società, a maturare stili di vita sociali ed individuali sobri e armonici con la natura. Con il Priore si respirava il principio della “responsabilità individuale”, perché la verità non sta in sé, ma coincide con la persona ed il suo agire coerente. Intonato, direbbe il giovane Lorenzo del seminario. Aderente, direbbe il Maestro di Barbiana: “Aderenza tra parola e pensiero!” Il contesto di realtà è uno degli elementi essenziali delle indicazioni ministeriali. Ed era anche implicito nella critica principale della “Lettera a una professoressa” nel ’67: “Scuola vivi fine a te stessa!” La finalità del seminario sarà quella di interpretare le indicazioni nazionali per il curricolo del 2012, prendendo in considerazione il metodo educativo della Scuola di Barbiana che si lega all’incontro tra don Milani e Mario Lodi,  educatori che introducono l’apprendimento cooperativo, l’approccio globale alla conoscenza, utilizzando una tecnica raffinata definita “Scrittura Collettiva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche