19 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Giugno 2021 alle 18:23:13

Provincia di Taranto

Tari e Tasi, troppi evasori a Pulsano

Dopo il caso Cerin interviene l’assessore Luigi Laterza


PULSANO – L’assessore alle Finanze e ai Tributi, Luigi Laterza, interviene sul caso Cerin. Pubblichiamo di seguito il testo del comunicato: “La cronaca giudiziaria di questi ultimi giorni è stata interessata da serie problematiche  relative alla Società Cerin di Bitonto ed ai propri amministratori. Il Comune di Pulsano, in esecuzione del contratto in data 31.07.2014, rep.rio n.331 reg.to a Taranto il 4.8.2014 al n.9923, affidò a Cerin il servizio di affiancamento e supporto tecnico e professionale al Settore Tributi  ai fini della riscossione diretta delle Entrate  comunali. Come può evincersi, il servizio affidato a Cerin riguardava esclusivamente il supporto tecnico professionale all’attività propria dell’Ufficio Tributi senza che la stessa Società fosse coinvolta assolutamente nella gestione diretta delle entrate comunali.

Il 12.06.2015 con atto dirigenziale n.413 del settore amministrativo del Comune è stato formalizzato il subentro in favore della Tributi Service S.r.l., con sede in Roma  della titolarità dei rapporti detenuti dal Cerin S.r.l. Da questa data, quindi, è cessato qualsiasi rapporto contrattuale con quest’ultima Società. Con il presente comunicato, quindi, si vuole assicurare tutta la collettività amministrata che già da tempo l’attività dell’Ufficio Tributi è costantemente monitorata ed è stata portata all’attenzione del Consiglio Comunale, fra l’altro, nella seduta monotematica del 16 gennaio 2016. In quella seduta l’Organo ha preso atto della pronuncia della Corte dei Conti sul rendiconto 2013 che permeava i propri rilievi sull’alto tasso di evasione ed elusione dei tributi comunali.

Sarà cura dell’Amministrazione riconvocare il Consiglio Comunale per affrontare una discussione più approfondita su quanto fin qui riportato.

Colgo l’occasione per ringraziare i 15 cittadini, fra questi i rappresentati di sindacato e associazioni locali, che hanno dimostrato sensibilità nell’interessarsi della situazione relativa all’Ufficio Tributi. Nel contempo, sono certo che sapranno essere altrettanto solerti nel sensibilizzare la cittadinanza al pagamento dei tributi comunali.
La lotta all’evasione ed all’elusione è senz’altro tra i compiti di tutte le associazioni che operano per far prevalere in maniera equa la legalità e la giustizia.  Ciò diventa importantissimo in considerazione che nell’anno 2015 si è determinata una evasione del 38,25% per l’Imu e del 44,82% per la Tari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche