21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 09:30:12

Provincia

Miroglio ritratta: “Proviamo la cigs”


ALBA – Non tutto è perduto. Stamattina i sindacati che da ieri sono ad Alba per difendere i 223 lavoratori della Miroglio hanno nuovamente incontrato i respònsabili del personale dell’azienda torinese. “Siamo dentro auna fase molto dellicata e complicata, ma la speranza di riuscire ad evitare il licenziamento esiste”. Parla così Giuseppe Massafra della Ficltem Cgil che parla di una apertura da parte della Miroglio verso altri sei mesi di proroga della cassa integrazione in scadenza al 30 giugno prossimo.

Ieri correvano voci di rifiuto da parte dell’azienda a bloccare la mobilità, ma stamattina un nuovo spiraglio si è aperto. “Miroglio è pronto a verificare presso il Ministero la possibilità di chiedere la cigs in deroga” insiste Massafra “intanto noi vogliamo che si impegni a garantire almeno 24 mesi per cercare altri investitori per lo stabilimento di Castellaneta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche