16 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Giugno 2021 alle 10:30:59

Provincia di Taranto

Per l’Ospedale San Marco raccolte 1600 firme

I capigruppo del Consiglio Comunale di Grottaglie dal presidente Emiliano


GROTTAGLIE – Consegnate al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, le 1600 firme raccolte “in sole tre settimane” – come scrive il commissario cittadino di F.I., Ciro Gianfreda – in difesa dell’ospedale San Marco a rischio di chiusura, lo ricordiamo, prevista dall’attuale riordino ospedaliero.

Si tratta, in realtà, di una autoconvocazione presso la sede dei gruppi consiliari della Regione Puglia, stabilita durante la conferenza dei capigruppo del Consiglio Comunale e che coinvolge tutti i consiglieri regionali della Provincia Jonica. “ In quella sede – dice Gianfreda – ai consiglieri regionali chiederemo di farci incontrare il presidente Emiliano e a loro chiederemo di farsi promotori della richiesta di rimodulazione del Piano Sanitario Regionale, prima che venga approvato e mandato a Roma al Ministero della Salute lunedì, 29 febbraio.

Grottaglie non merita la chiusura totale, in primis il pronto soccorso. E’ una vergogna che il presidente Emiliano continui a difendere il suo Piano Sanitario Regionale, dicendo che chiude gli ospedali pericolosi, facendo intendere che il nostro è un ospedale pericoloso continua il commissario cittadino – Il San Marco non è pericoloso: ha i numeri per continuare a funzionare, ma se loro continuano a togliere personale medico, infermieristico e parametrico e a non sostituirlo, non garantirà più i livelli minimi di sicurezza sanitaria.

La verità è che Emiliano e la sua maggioranza, guidata dal PD, principale responsabile politico di questa vergogna, con questo loro Piano Sanitario non stanno dando priorità alla salute dei cittadini e ai servizi ospedalieri di cui hanno veramente bisogno, facendo solo una operazione ragionieristica, senza pensare alle loro vere esigenze. Piano sanitario che cosi come modulato – conclude Gianfreda – creerà più disservizi di quanto già ora non ve ne siano, spingendo i cittadini della provincia di Taranto, e non solo, a recarsi fuori, facendo schizzare alle stelle i rimborsi per le prestazioni fuori regione. Noi il San Marco lo difenderemo insieme ai cittadini di Grottaglie di qualsiasi colore politico, perché è una risorsa della nostra città, realizzatacon grandi sacrifici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche