18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 17:24:06

Provincia

Punti Nascite: “Un piano deciso dai potenti del Pd”


MANDURIA – “In un partito così non ci voglio più stare”. Emiliano Pacifico, segretario cittadino del Pd, rimette il mandato e riconsegna la tessera del partito dopo la decisione assunta a Bari di chiudere il Punto Nascite dell’ospedale Giannuzzi di Manduria. “E’ una scelta scellerata – dichiara – assunta da Vendola e dal Pd in una riunione consumatasi a Bari tra pochi intimi e nella quale è prevalsa la forza politico-elettorale di un territorio e non le esigenze di un bacino di utenza vastissimo”. La fase due del piano di rientro sanitario ha infatti stabilito che restino aperti i Punti Nascite di Grottaglie, Martina Franca, Castellaneta e ovviamente Taranto con il SS. Annunziata e la clinica Bernardini.

La chiusura riguarderà, quindi solo Manduria. “Una scelta che non possiamo accettare per le numerose contraddizioni che vengono fuori” sbotta Pacifico che stasera, insieme da un folto gruppo di amici e tesserati del Pd, lascia il partito. “Ci devono spiegare perché per l’ospedale di Scorrano è prevalsa la teoria della distanza e per Manduria lo stesso problema non sussiste” osserva facendo alcuni esempi: per raggiungere il nosocomio più vicino le mamme manduriane, avetranesi o di Maruggio devono percorrere strade provinciali impiegando almeno un’ora e mezza, mentre da Grottaglie, percorrendo la superstrada o la statale, raggiungere i vicini ospedali di Taranto o di Francavilla Fontana, che pure conserva la Maternità, ci vogliono dagli 8 ai 15 minuti. “Non ho nulla contro Grottaglie sia ben chiaro” puntualizza Pacifico, contestando, però il metodo usato per assumere le scelte. “Qualcuno ci deve anche spiegare – insiste – perchè il San Marco di Grottaglie può essere al tempo stesso costola del SS. Annunziata quando si parla di reparti e ospedale di riferimento della zona orientale quando si parla di Punto Nascita”. “La verità – denuncia senza mezzi termini – è che si è consumata una battaglia tra potenti. Nella riunione di Bari con il sindaco di Grottaglie, il consigliere regionale Pentassuglia ed altri pochi ma potenti uomini del Pd provinciale si sono cambiate le carte in gioco perchè fino a martedì doveva essere il San Marco a perdere la Maternità. Dopo quella riunione la situazione si è capovolta perchè il Pd ha preferito la legge del più forte in quanto la forza politico-elettorale di Grottaglie è maggiore rispetto a quella di Manduria. Non vale nemmeno la questione dei numeri di parti annui se si considera che a Manduria operano solo 3 medici contro i 9 di Grottaglie”. Un gran pasticcio? “Sì” conclude il dissidente del Pd. “E’ una storia che grida vendetta”. Ma se Manduria piange, Grottaglie ride e stasera, alle 17, in consiglio comunale si ufficializzerà la “vittoria” a Bari per la conservazione del Punto Nascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche