Provincia

Aeroporto. “Sindaci ci siete?”


MONTEIASI – Nessun consiglio intercomunale convocato, nessun cambiamento di rotta o intervento mirato ed una sola domanda: che fine hanno fatto i 15 milioni di euro destinati all’infrastrutturazione dell’area aeroportuale tra Grottaglie, Monteiasi e Carosino? Era febbraio quando Ciro Manigrasso dei Comunisti italiani di Monteiasi scrisse ai sindaci dei tre Comuni interessati per chiedere la convocazione di un “consiglio comunale congiunto, alla presenza dei rappresentanti istituzionali della Regione e della Provincia per fare chiarezza sulle somme deliberare e di cui non si ha più notizia”. Si tratta dei “famosi” (è così che li definisce Manigrasso) 15 milioni di euro deliberati con determina dirigenziale n. 68 del 30 agosto 2006: 12 milioni stanziati dalla Regione Puglia e 3 milioni dalla Provincia di Taranto.

“Pensavo di trovare almeno nei signori sindaci dei Comuni di Monteiasi, Grottaglie e Carosino (tutti di centrosinistra come l’amministrazione provinciale e la Regione Puglia) alleati disponibili a fare chiarezza, invece nessuna risposta” dichiara oggi Manigrasso che si rivolge nuovamente ai primi cittadini ed ai due enti stanziatori. “Ci viene da pensare – aggiunge – che a nessuno interessa del mancato sviluppo del nostro territorio se non in funzione di proclami o in vicinanza di tornate elettorali. Oppure gli investimenti vengono fatti la dove ci sono gli amministratori che contano, perchè i 15 milioni di euro già deliberati per questo territorio sono stati impiegati in altre parti della Regione con la complicità o il disidenteresse dei politici comunali, provinciali e regionali del nostro territorio”. Una mano che Manigrasso aveva chiesto ai tre sindaci per cercare di far decollare una zona ad alto potenziale di sviluppo. “L’area oggetto dell’investimento – fa notare – continuerà a morire anche se strategicamente è molto favorevole per lo sviluppo dell’intera Provincia, della Regione e del Mezzogiorno d’Italia, visto che parliamo dell’area che collega il porto di Taranto e l’aeroporto di Taranto-Grottaglie con l’indicazione dell’area Cargo, già dirottata su Bari”. “Il nostro male lo vogliamo noi stessi – osserva polemico – questa è la classe dirigente che ci amministra”. Dei 15 milioni di euro non si ha più notizia da un bel pò di anni “dopo che – puntualizza già a febbraio Manigrasso – l’amministrazione provinciale delegata dalla Regione aveva avviato le procedure per la gara di appalto per il conferimento dell’Incarico per la progettazione delle opere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche