14 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Aprile 2021 alle 15:33:27

Provincia

Mensa e scuolabus più cari a San Giorgio


SAN GIORGIO – Mensa e scuolabus più cari a partire dal prossimo anno scolastico. Le difficoltà finanziarie del Comune inducono il sindaco Giorgio Grimaldi e l’assessore alle Finanze e Pubblica Istruzione, Piero Venneri ad aumentare la pressione fiscale. Ieri sera la conferenza stampa per illustrare ragioni e modalità. “La situazione economica dell’ente e del momento – ha detto Grimaldi – ci mette in grande apprensione. Appena insediati abbiamo trovato circa 600mila euro in meno nelle casse comunali e quest’anno abbiamo già provveduto a pagare la rata, da 500mila euro, per un contenzioso degli anni Ottanta.

Con questa piccola manovra finanziaria abbiamo semplicemente adeguato all’inflazione un regolamento fermo al 1997, sempre e comunque cercando di tutelare le fasce più deboli”. A subire le variazioni, in aumento, sono i servizi a domanda individuale. Quindi, oltre alla mensa scolastica ed allo scuolabus, subiranno incrementi da subito la Tosap, ovvero la tassa sui suoli pubblici e quindi anche i passi carrabili e l’uso degli impianti sportivi, nonché la pubblicità. “Ci troviamo davanti alla fase del passaggio al federalismo municipale – ha detto l’assessore Venneri – motivo per il quale lo Stato ci ha invitato a mettere mano a tutte le entrate che ci sono consentite”. E tra queste non è da escludere che il Comune punti anche sull’Imu a saldo da versare a dicembre. “Cercheremo di tutelare la prima casa e di non pesare eccessivamente sugli altri immobili” hanno puntualizzato i due amministratori senza però fare segreto della grande difficoltà economica del Comune per garantire tutti i servizi. Mano alla tasca, dunque, perchè i sangiorgesi dovranno ora pagare di più. La mensa passa da 36 a 40 euro per la fascia da 0 a 6mila euro di reddito; da 40 a 45 euro per quella da 6mila a 10mila euro di reddito; da 45 a 55 euro per la fascia da 10mila a 15mila; da 50 a 65 per la fascia da 15mila a 24mila e da 60 a 75 euro per chi ha un reddito superiore ai 24mila euro annui. Anche per lo scuolabus si terrà conto delle fasce di reddito andando ad incidere maggiormente su chi rientra in quelle più alte. L’aumento della Tosap per i passi carrabili, invece subisce un incremento del 35% circa. Passerà da 11 euro al metro quadro a circa 14 euro.

M.D.B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche