Provincia

Mottola, nominati i due nuovi assessori

Mastrangelo alla Polizia locale e Chiarelli alle Attività produttive


MOTTOLA – Il sindaco Luigi Pinto ha nominato due nuovi assessori: Donato Mastrangelo e Carmine Chiarelli, in sostituzione dei dimissionari Arcangelo Montanaro e Franco Gentile.

La nomina è avvenuta al termine di una lunga verifi ca politica, durata circa due mesi, resasi necessaria dopo il ritiro del sostegno alla maggioranza da parte del gruppo consiliare denominato “Intergruppo”. Pinto, in merito alla soluzione adottata, ha affermato di aver agito nell’esclusivo interesse del paese, in quanto, a suo giudizio, una conclusione anticipata del suo mandato, avrebbe pregiudicato la realizzazione di tanti e importanti progetti, frutto di un’intensa azione amministrativa portata avanti in quattro anni di duro lavoro.

“A giorni – ha ricordato – inizieranno i lavori di riqualifi cazione del quartiere Sacro Cuore e la costruzione del nuovo depuratore comunale per il quale abbiamo ottenuto un importante fi nanziamento di 2,5 milioni di euro, sempre restando in ambito ambientale, sta per concludersi l’iter amministrativo †per l’affi damento del nuovo servizio di raccolta dei rifi uti, alla società incaricata. Nel documento che sarà presentato al prossimo Consiglio, preliminare al Bilancio di previsione, ci sono importanti provvedimenti tra cui la riduzione, per ogni famiglia, della tassazione sui rifi uti. Entro il 30 aprile si procederà all’approvazione del Bilancio di previsione e del Piano pluriennale delle opere pubbliche, qui c’è un fi nanziamento di ben 520 milioni di euro, ottenuti per la ristrutturazione della scuola media “A. Manzoni” e i cui lavori dovrebbero iniziare entro 120 giorni. Inoltre, con la rinegoziazione dei mutui abbiamo conseguito un notevole risparmio fi nanziario che ci permetterà di realizzare infrastrutture e lavori di manutenzione straordinaria, sottraendole dalla tassazione comunale.

Ricordo che tra le altre opere ai nastri di partenza ci sono la riqualifi cazione del parcheggio sito nell’immediata vicinanza della ex scuola Dante Alighieri, la realizzazione dell’illuminazione delle Terrazze di Mezzogiorno e il bando per l’assegnazione dei lavori concernenti la completa ristrutturazione dell’impianto di pubblica illuminazione, diventato ormai pericoloso ed obsoleto, la cui spesa sarà completamente compensata dalla riduzione dei costi grazie all’uso delleluci a led e di una migliore manutenzione, così come si sta progettando l’effi cientamento energetico, ad opera di un “energy manager”, di tutte le scuole pubbliche, senza alcun onere da parte dei cittadini. Sono consapevole del fatto – ha proseguito il primo cittadino – che il mio modo di agire, in merito alla risoluzione della crisi, potrebbe aver procurato delle diffi coltà ai partiti e ai consiglieri che compongono la maggioranza.

Spero ci possa essere presto l’occasione per un confronto dialettico, mentre sin d’ora mi appello alla loro sensibilità politica perché possano comprendere il mio attuale stato d’animo e la mia sincera volontà di agire nel pieno rispetto dei principi e dell’etica della buona politica”. Nel terminare il suo intervento egli ha rilevato come la nuova ricomposizione della Giunta sia, comunque, avvenuta nell’ambito del centrosinistra e di quanti si sono impegnati affi nché la coalizione vincesse alle elezioni del 2012 e che la verifi ca politica non si è risolta in una mera sostituzione di assessori e di presidenza di Consiglio. Pinto ha giudicato positivamente il fatto che la crisi sia stata superata sulla base di un preciso accordo program matico, come la volontà di portare all’attenzione dell’Assemblea consiliare, importanti provvedimenti inerenti alla programmazione urbanistica, tra questi l’housing sociale, il completamento delle procedure per i comparti come C2-4 e la possibilità di convenzio namento, per i sub-lotti, del comparto C3-1.

La nuova Giunta è presieduta dal sindaco Luigi Pinto, al quale fanno capo urbanistica e assetto del territorio, programmazione sanitaria, protezione civile, politiche del lavoro, programmazione e controllo, relazioni internazionali, affari legali e affari istituzionali e comunicazione. Gli assessori sono Gianni Bello, vicesindaco con delega ai lavori pubblici, trasparenza, legalità e anticorruzione; Giuseppe Fontana con delega alla programmazione economico – fi nanziaria, personale e servizi al cittadino, politiche energetiche; Annamaria Notaristefano assessore alla cultura, associazionismo e pubblica istruzione e i neo nominati, Donato Mastrangelo con delega alla polizia locale e alle politiche sociali; Carmine Chiarelli assessore alle attività produttive e commercio, politiche agricole, ambiente, turismo e riqualifi cazione urbana.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche