Provincia

Bosco delle Pianelle, via al piano


MARTINA F. – Oltre 1.200 ettari di bosco da salvaguardare e valorizzare. E’ questo l’obiettivo del nuovo piano territoriale della riserva bosco delle Pianelle che il Comune ha affidato ad un pool di esperti. Oggi il progettista Giancarlo Mastrovito illusta, in un incontro publico nella Sala Museo delle Pianelle di Palazzo Ducale, obiettivi e finalità del piano che, imposto fin dal 1997 con la legge regionale, trova attuazione solo oggi. Si è ancora nella fase iniziale, ovvero quella relativa l processo di Valutazione Ambientale Strategica, ma entro la fine dell’anno il piano dovrebbe diventare attuativo.

Sono previste l’analisi del territorio, la sua regolamentazione, interventi sulla vegetazione ed infine l’organizzazione socio-economica delle risorse a disposizione mirate a dare al bosco da sempre in stato di abbandono decoro e valore. Era il 2002 quando la riserva Bosco delle Pianelle fu istituita dalla Regione Puglia con la legge 27/2002. Ma solo nel febbraio scorso, sotto la gestione commissariale, l’ing. Giuseppe Mandina, direttore della riserva, ha affidato ai tecnici l’incarico di redigere il piano. L’incotro di oggi servirà soprattutto ad aprire alla partecipazione di associazioni di categoria ed ambientaliste alla redazione dello strumento che disciplinerà, nel rispetto dei vincoli vigenti, le attività all’interno della riserva. Ma non si perde tempo, perchè con una convenzione stipulata con Puglia Promozione già da luglio il parco sarà meta di visitatori. Ogni venerdì, per tutto il periodo estivo, infatti verranno organizzate escursioni gratuite alle scoperta di quello che potrebbe diventare luogho di attrazione turistica. All’interno del bosco ci sono già un ufficio visite, un vivaio ed una foresteria per ospitare i turisti. All’incontro odierno partecipa anche il sindaco Ancona in qualità di gestore della riserva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche