Provincia

Termovalorizzatore, si riparte


MASSAFRA – E’ pronto lo studio di impatto sanitario che l’Appia Energy ha commissionato al prof. Mario Negri dell’Università di Milano. Lo studio analizza gli effetti sulla salute eventualmente prodotti dall’impianto di termovalorizzazione di contrada Console. Un impianto che produce energia elettrica da Cdr, ovvero da combustibile da rifiuto che la società Appia Energy vorrebbe portare ad una potenza di 25mw. L’intervento si inserisce, infatti, nel percorso per il rilascio della Via (Valutazione di impatto ambientale) che la società ha richiesto per il progetto di raddoppio dell’impianto. Progetto che ha già visto riunite due conferenze di servizi tenutesi in Provincia.

I primi pareri ci sono già, ma l’Arpa e l’Asl hanno chiesto approdondimenti che ora il gestore è pronto a fornire. “Consegneremo i primi della prossima settimana – ci dice l’amministratore Antonio Albanese – lo studio alla Provincia, all’Arpa ed all’Asl”. Una volta acquisiti gli atti i tre enti dovrebbero convocare l’ultima conferenza di servizio per il verdetto definitivo. Intanto in Comune si riaccende il dibattito. L’amministrazione comunale ha già concesso il proprio parere tecnico favorevole al raddoppio. Un parere che, chiaramente tiene conto degli aspetti prettamente urbanistici del progetto. Ma mercoledì prossimo, 4 luglio, si torna in consiglio comunale per discutere dell’argomento. Le forze di opposizione hanno richiesto un aggiornamento sui fatti dopo che il sindaco Martino Tamburrano ha incontrato il direttore dell’Arpa Puglia, Giorgio Assennato. A lui aveva chiesto rassicurazioni sulla qualità del progetto. Garanzie che si stanno cercando anche attraverso studi e sopralluoghi già eseguiti dai tecnici dell’agenzia di prevenzione regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche